energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Siena – “Investire nella ricerca per superare l’impasse di un mercato ormai saturo” Ambiente, Innovazione, Notizie dalla toscana

Alta e attiva partecipazione delle imprese del territorio all’incontro “Fare impresa in Valdichiana”. L’iniziativa, che si è tenuta al teatro comunale Ciro Pinsuti di Sinalunga, è stata organizzata dall’amministrazione comunale di Sinalunga con il patrocinio di Provincia di Siena, Camera di Commercio di Siena, Fises (Finanziaria Senese di Sviluppo), Unione dei Comuni Valdichiana Senese e Mate advanced Laboratory di Torrita di Siena e ha visto intervenire anche i rappresentanti di alcuni istituti bancari della zona.
“Investire nella ricerca per superare l’impasse di un mercato ormai saturo è il messaggio principale che è emerso da questo incontro – dice il vicesindaco con delega alle Attività Produttive del Comune di Sinalunga Riccardo Agnoletti – Il comparto manifatturiero, molto radicato sul nostro territorio e che più di altri risente dell’attuale crisi, può rilanciarsi investendo nello sviluppo di progetti ad alta innovazione tecnologica e a basso impatto ambientale, che vadano a coprire settori di mercato ancora liberi. Istituzioni, enti e realtà locali sono qui per fare sistema e dare stimoli a tale ricerca”.
“La Provincia di Siena – afferma l’assessore alle attività produttive della Provincia di Siena, Tiziano Scarpelli – ribadisce e rinnova, anche con la presenza a iniziative come questa, il proprio impegno a sostegno delle attività produttive e del rilancio dell’economia locale. Insieme ad altre istituzioni, stiamo lavorando per valorizzare e incrementare l’attrattività del nostro territorio e accompagnare la nascita di nuove imprese in risposta alla crisi economica generale. Con questi obiettivi e creando sinergie fra le forze e i soggetti presenti sul territorio, sosteniamo, con alcuni progetti come ‘Terre di Siena Creative’, l’imprenditoria giovanile, capace di portare dentro l’impresa un valore aggiunto fatto di sapere e di innovazione. Inoltre, stiamo lavorando per una crescente semplificazione amministrativa, tesa ad agevolare la vita delle imprese, e per una effettiva valorizzazione dei poli di innovazione e di trasferimento tecnologico, di cui il Centro high tech di Torrita di  Siena rappresenta un valido esempio. Grazie a tutte queste azioni, puntiamo a coniugare i valori della sostenibilità ambientale e sociale con lo sviluppo del distretto manifatturiero, entrambi patrimonio della provincia di Siena da tutelare e promuovere”.
E le imprese della Valdichiana possono contare anche sull’attenzione della Fises (Finanziaria Senese di Sviluppo) nei confronti di questo territorio.
“Nell’ultimo triennio l’operato della Fises in Valdichiana ha visto un significativo incremento – ha sottolineato il vicepresidente di Fises, Massimo Brogi – Tra il 2009 e il 2011 le pratiche finanziate in questa zona sono state 144 sulle circa 800 totali, per un importo complessivo di oltre 8 milioni di euro. Segno evidente dell’attenzione della Finanziaria per questo territorio ricco di risorse ed idee. Anche per il 2012, Fises metterà a disposizione delle imprese senesi 15 milioni di euro, una somma rilevante, soprattutto se consideriamo il periodo di forte crisi economica che ha colpito anche la nostra provincia”.
All’incontro sono intervenuti anche Massimo Guasconi, presidente della Camera di Commercio di Siena, Andrea Rossi, presidente dell’Unione dei Comuni Valdichiana Senese e Paolo Maggiorana, amministratore delegato di Mate advanced Laboratori.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »