energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Sigilli alla piscina della Rari Nantes a Firenze Cronaca

Nella mattina di oggi, mercoledì 2 gennaio, la polizia idraulica della Provincia di Firenze ha sequestrato la piscina della società di nuoto fiorentina della Rari Nantes. I sigilli, secondo quanto  risulta, sarebbero scattati a causa dell’inchiesta che la Procura del capoluogo toscano sta conducendo per verificare l’occupazione abusiva di terreno demaniale. A disporre il sequestro della piscina fiorentina sono stati il pubblico ministero Luigi Bocciolini ed il giudice per le indagini preliminari David Monti. Sigilli sia per la piscina che per le due terrazze della Rari Nantes, mentre non sono stati posti sotto sequestro il circolo del club di nuoto e gli spogliatoi. Secondo la Procura fiorentina, i responsabili della struttura da tempo non avrebbero rinnovato la concessione demaniale, omettendo di pagare circa 500.000 euro di canone. Al momento gli indagati per l’occupazione abusiva sarebbero due. Uno di essi è il presidente della Rari Nantes, Andrea Pieri.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »