energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Siglato a Lucca un protocollo d’intesa per l’agricoltura toscana Notizie dalla toscana

Nella sede della Fondazione della Cassa di Risparmio di Lucca, Pisa e Livorno, è stato siglato, nella mattinata di oggi, 14 novembre, un protocollo d’intesa per una nuova governante dello sviluppo rurale toscano. Firmatari dell’accordo lucchese sono stati Regione Toscana, Upi Toscana, Anci Toscana ed Anci Toscana. La mattinata era iniziata con l’incontro “Innovazioni di governance e procedurali per lo Sviluppo Rurale”, che aveva visto intervenire rappresentanti di Artea (l’agenzia che eroga contributi regionali per l’agricoltura), delle associazioni professionali agricole, del corpo forestale dello Stato, della Lega Coop agroalimentare, della Cassa di Risparmio di Lucca, Pisa e Livorno e delle istituzioni politiche. Fra questi ultimi, erano presenti anche il consigliere regionale Loris Rossetti (presidente della Commissione agricoltura) e l’assessore provinciale di Lucca, Diego Santi. A firmare il protocollo per la Regione è stato l’assessore regionale all’Agricoltura, Gianni Salvadori, che ha anche sottolineato l’importanza dell’accordo come impulso per le politiche di sviluppo rurale in Toscana. «Siamo ormai giunti – ha dichiarato Salvadori – all’ultimo biennio di attuazione del Piano di Sviluppo Rurale 2007-2013 e crediamo che queste risorse possano essere un tassello fondamentale per sostenere investimenti e ridare slancio all’economia toscana, non solo quella agricola ma anche ai settori connessi, primo fra tutti il turismo e l’agroalimentare. Riteniamo che per far questo sia importante semplificare al massimo le pratiche per le aziende e garantire il massimo di efficacia e di omogeneità degli interventi su tutto il territorio. Ecco perché crediamo che questo protocollo, che suggella un’alleanza fra gli Enti Locali e la Regione per una migliore “governance” legata allo sviluppo rurale sia uno strumento importante che ci darà una mano a raggiungere meglio l’obiettivo, a vantaggio delle imprese e dell’economia toscana».

Print Friendly, PDF & Email

Translate »