energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Siglato il Patto per la notte: riapre la movida fiorentina Cronaca

«Siamo molto soddisfatti che in tempi brevi si sia messo a punto e condiviso questo testo, che è un giusto punto di sintesi per la convivenza civile, a tutela sia di chi del centro di Firenze abita e vive, sia di chi ci lavora, sia di chi lo frequenta»: così si è espresso il vicesindaco del capoluogo toscano, Dario Nardella, dopo la raggiunta intesa con i locali di via de’ Benci. «Non c’è nessun coprifuoco – ha continuato – ma regole di buonsenso, che i gestori sono chiamati a rispettare per svolgere il loro lavoro senza agevolare il disturbo della quiete pubblica. Naturalmente anche noi faremo in pieno la nostra parte». Il braccio di ferro fra il sindaco Renzi ed i proprietari dei locali di Santa Croce sottoposti a sequestro preventivo nelle ore notturne, dunque, volge al termine. E lo fa con il cosiddetta Patto per la notte che, in 15 punti, detta le regole della vita notturna nella zona della movida fiorentina. I gestori, d’intesa con le associazioni di categoria e Palazzo Vecchio, si impegnano a mantenere pulita via de’ Benci, dotarsi degli steward (gli “addetti alla clientela”) e ad evitare che musica e rumori possano nuocere, dalle 22.00 alle 8.00, alla quiete cittadina. Il Comune di Firenze, dal canto suo, si impegna a rendere fruibili i servizi igienici pubblici, vigilare sull’attività dei minimarket ed a premiare i locali virtuosi con punti da aggiungere ai 20 iniziali previsti dalla cosiddetta “patente a punti” prevista per la nuova movida di Santa Croce. Queste norme, in particolare l’istituzione del punteggio come discrimine dei locali virtuosi o meno, potrebbe in futuro essere adottata anche in altre zone della vita notturna fiorentina, in particolare nelle zone di Sant’Ambrogio, santo Spirito e via Sant’Agostino, San Niccolò e Demidoff, piazza del Carmine, via Palazzuolo, via Verdi e piazza Salvemini.

Foto: http://il-forum-delle-casalinghe.2311876.n4.nabble.com
 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »