energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Sipario Blu: al via la campagna abbonamenti a Fucecchio Notizie dalla toscana

Fucecchio (Firenze) – In occasione dell’inaugurazione del Nuovo Teatro Pacini è stata presentata anche il programma di Sipario Blu – Tradizione & Innovazione, la stagione di prosa che il direttore artistico Enrico Falaschi ed il Teatrino dei Fondi, già residenza artistica di San Miniato riconosciuta dalla Regione Toscana per la qualità del proprio lavoro, ha composto per lo stabile fucecchiese.

Sette gli spettacoli in programma a partire dal 12 novembre con “Regina Madre” con la straordinaria Milena Vukotic nei panni della protagonista di uno dei grandi successi dell’autore Manlio Santanelli. Lo spettacolo, presentato in prima regionale per la Toscana , è una commedia ambientata ai giorni nostri e narra le vicende di un figlio cinquantenne vittima di un matrimonio naufragato che decide di tornare ad abitare con la madre innescando così un teso ed ironico duello tra i due.

L’11 dicembre con “Farà giorno” un altro grandissimo attore del teatro italiano, Gianrico Tedeschi, salirà sul palco del Nuovo Teatro Pacini, nei panni di un vecchio partigiano alle prese con una forzata convivenza con un giovane bulletto di periferia dalle spiccate tendenze nazifasciste. Lo spettacolo scritto da Rosa Menduni e Roberto de Giorgi con la regia di Piero Maccarinelli vede in scena al fianco di Tedeschi due bravissimi attori come Marianella Laszlo e Alberto Onofrietti.

In gennaio dall’8 al 10 va in scena “La prima cena” di Michele Santeramo (nella foto), spettacolo prodotto dal Teatrino dei Fondi che ha mietuto ottimi consensi da parte di spettatori e critica al debutto al festival Primavera dei Teatri di Castrovillari. Una commedia nera con sei bravissimi attori, Anna Dimaggio, Silvia Rubes, Matias Endrek, Silvia Benvenuto, Mauro Barbiero e Alberto Ierardi, con la regia di Michele Sinisi racconta la storia dell’incontro tra due fratelli e una sorella, con relativi coniugi, un mese dopo il funerale del proprio padre. Tra rancori, avidità e conflitti mai risolti la vicenda si dipana fino all’epilogo finale facendo ridere amaramente il pubblico della condizione umana.

Il 31 gennaio debutta la versione per il teatro di “Il ritorno di Casanova” di Arthur Schnitzler con il quale uno straordinario Sandro Lombardi, insieme a Corso Pellegrini, ha incantato la scora estate gli spettatori del Bargello di Firenze. Il Nuovo Teatro Pacini infatti ospiterà le prove dello spettacolo diretto da Federico Tiezzi nei giorni precedenti al debutto.

Il 20 febbraio è Giovanni Veronesi, apprezzatissimo regista cinematografico, il protagonista di “Lezioni di cinema” spettacolo metacinematografico che vanta anche la presenza dell’attore Sergio Rubini. Come si fa a fare il cinema? Come si fa a raccontarlo? Un work in progress, uno spettacolo per il pubblico e a favore del pubblico, un divertimento per gli occhi per le orecchie, per le papille gustative, per il naso e per le mani.

Paolo Rossi è una delle altre grandi presenze del cartellone. L’eclettico attore milanese propone il 17 marzo con “L’importante è non cadere dal palco” il meglio del suo repertorio (da Mistero Buffo 2.0, attraverso Moliere Jannacci, Gaber fino ad arrivare a Shakespeare) arricchendo il tutto con aneddoti che riguardano la sua vita e il suo mestiere.

L’opera di una delle penne migliori del teatro italiano degli ultimi trenta anni, quella di Edoardo Erba, chiude la stagione di prosa l’8 aprile. “Italia anni Dieci” è uno spettacolo divertente ma graffiante sulla società attuale che Erba ha scritto appositamente per la regista milanese Serena Sinigaglia, direttrice della compagnia Atir con la quale ha messo in scena il testo coinvolgendo un cast di sei ottimi attori in cui spicca l’argentina Maria Pilar Perez Aspa.

La campagna abbonamenti si aprirà giovedì 23 ottobre dalle ore 17.00 presso il bar del Nuovo Teatro Pacini, dove sarà possibile anche intrattenersi piacevolmente con un aperitivo.

Le persone interessate potranno così sottoscrivere l’abbonamento per tutti gli spettacoli della stagione di prosa e scegliere la propria poltrona. La campagna abbonamenti prosegue nei giorni seguenti e per tutta la settimana successiva.

Info
Ass. cult. Teatrino dei Fondi 0571/462835

Print Friendly, PDF & Email

Translate »