energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Slot machine, il Comune le trova chiuse, i consiglieri no Politica

Firenze –  Era appena ieri, quando, nella giornata di messa in atto del giro di vite voluto da Nardella sull’attività delle slot machine fiorentine (riduzione degli orari di apertura e chiusura delle macchinette) il controllo affidato alla Polizia municipale aveva dato ottimi risultati: le verifiche, svoltesi nel  Quartiere 5 in ben tredici attività, avevano fatto emergere la regolarità di tutte e tredici. Il divieto, ricordiamo, riguarda la modalità di messa in funzione delle slot, che non possono essere attivate (e, nel caso di sale gioco, aperte) prima delle 16, mentre le videolottery (conosciute come VLT) devono essere spente dopo le 20 e le slot machine tradizionali dopo le 22. “Si tratta della prima verifica – sottolinea l’assessore alla sicurezza urbana e Polizia Municipale Federico Gianassi – nel giorno di entrata in vigore dell’ordinanza. E i controlli continueranno anche nei prossimi giorni”.

I controlli però sono continuati sia pure in modo informale. Infatti ieri sera a “fare il giro” si sono recati anche i consiglieri comunali del gruppo Firenze riparte a Sinistra. E, sarà stata fortuna o sfortuna a seconda di come la si pensi, di fatto si sono imbattuti in ben altro. “Ieri sera siamo stati tutta la serata, dopo le 20, a controllare se nelle sale gioco fossero state spente le macchine infernali VLT con vincita in denaro e dalle 22 se fossero chiuse le altre tipologie di sala giochi – raccontano i consiglieri Tommaso Grassi, capogruppo, Giacomo Trombi e Donella Verdisiamo stati sfortunatissimi: ne abbiamo trovate molte che rimanevano aperte anche fuori orario, soprattutto si trattava di quelle più grandi e in cui l’affluenza, anche in quelle ore, era ingente. Nel nostro breve tour, sicuramente non rappresentativo ma dai risultati estremamente preoccupanti, ci è stato persino garantito di poter giocare senza limiti tutta la notte rimanendo la sala aperta 24 ore su 24, mentre in un’altra soltanto, si fa per dire, fino alle tre e mezzo di notte”.

sale gioco notturne

E dunque? “Siamo tra coloro che hanno fortemente richiesto da anni interventi strutturali, e siamo stati tra i primi a gioire dell’intervento di Nardella, ma è apparsa subito chiara la necessità fin dal primo giorno di dedicare forze e risorse ai controlli – è il commento dei tre consiglieri – controlli che sono affidati al Corpo della Polizia Municipale, il cui personale viene sistematicamente umiliato dalla Giunta e utilizzato solo quando c’è da farsi belli con qualche operazione anti-abusivismo, e al quale certo non si può chiedere sforzi ulteriori senza un intervento organico dell’amministrazione”.

Circa il caso specifico, i consiglieri di Frs hanno invitato i cittadini incontrati nel “tour” a segnalare “alla Polizia Municipale e al Comune le infrazioni verificate sul territorio”. Inoltre, stamattina 6 settembre una lettera informativa di loro pugno è partita  “per informare il Comandante della Polizia Municipale degli esiti della nostra verifica informale. Attendiamo adesso le mosse politiche dell’amministrazione comunale, certi che con controlli sistematici e continuativi gli esiti del Comune non saranno più così in regola come ieri sera”.

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »