energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Social network e realtà: le bugie salveranno il mondo Cultura

Firenze – Che si tratti di politica, storia, salute, economia, calcio, per strada e sui social network in questi anni si assiste a un fenomeno particolare: gli ignoranti in una materia argomentano con più convinzione e aggressività degli esperti del settore. E’ solo maleducazione? No, sono l’esempio di una distorsione cognitiva, studiata e codificata negli anni Novanta da due psicologi americani, David Dunning e Justin Kruger,  professori alla Cornell University.

L’effetto Dunning-Kruger è, in breve, una sopravvalutazione delle  proprie capacità da parte degli individui poco  esperti    in un determinato settore e, al contrario, un’insicurezza da parte delle persone particolarmente esperte. Un fenomeno che all’estero viene studiato  da  anni  da  psicologi, docenti e comunicatori e che in Italia è invece meno noto.

Un convegno, organizzato sabato 11 maggio alla CNA di Firenze, “Le menzogne salveranno il mondo. Eetto Dunning-Kruger, comunicazione produttività e vantaggi individuali” si propone di affrontare questo paradosso sotto vari punti di vista, quello della comunicazione, dell’istruzione, della psicologia, dei linguaggi artistici.

Relatori saranno Luca Bertinotti, medico e presidente dell’associazione ‘9cento; Fausto Bigliardi pubblicitario, consulente marketing, sistema CNA comunicazione; Licinia Lentini attrice, doppiatrice, arte terapeuta; Andrea Nannini fotografo, giornalista, portavoce fotografi Toscana CNA; Elvira Olivotto artista, esperta di comunicazione visiva; Alessandro Tamino psichiatra, arte terapeuta, vicepresidente nazionale CNA professioni, preside  della scuola di Arte terapia “Lacerva”; Gabriele Zuppati fotografo, formatore, coordinatore CNA professioni Venezia; modera Elisa Gentilini, giornalista del quotidiano on line piananotizie.it.

Se tutti sappiamo di non sapere ma fingiamo di sapere, in realtà stiamo  mentendo. Questo che riflesso ha sulla comunicazione, sul marketing, sui meccanismi di manipolazione e quindi sulla nostra vita sociale? Lungi dal voler dare risposte su una “Verità” che sempre più diventa una “verità” con la V minuscola e che necessita probabilmente di continui aggiustamenti e compromessi, la giornata sarà l’occasione per chi si occupa di comunicazione, arti, salute e formazione di riflettere su quello che sta accadendo, sui social network e soprattutto nella vitareale.

Il convegno, organizzato in sessioni plenarie e laboratori di gruppo, dalle ore 9 alle ore 18,30 nella sede di CNA Firenze in via Alamanni, 31 è organizzato da CNA Toscana, CNA Unione Comunicazione e T.A., CNA Professioni Toscana, Scuola di Arte Terapia Lacerva, Associazione ‘9cento e in collaborazione con CNA Firenze. L’evento è gratuito ma a numero chiuso.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »