energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Sogno di una notte di mezza estate per corpi e ombre Spettacoli

La Rassegna di Danza 2012 del Teatro di Pisa si conclude venerdì 13 aprile ore 21 al Teatro Verdi, oltre ad una promozionale scuole sabato 14 aprile ore 11, con Sogno di una notte di mezza estate per corpi e ombre, il nuovo spettacolo realizzato da Teatro Gioco Vita con Imperfect Dancers, in coproduzione con la Fondazione Teatro Comunale di Modena e Fondazione Teatri di Piacenza.
Un progetto che unisce più linguaggi espressivi, ombre, musica, danza, maschere per avvicinare anche i più giovani al teatro offrendo loro fin da subito la percezione del palcoscenico come luogo di intreccio e intersezione fra le arti.
Teatro Gioco Vita incontra il teatro d’ombre alla fine degli anni Settanta, maturando un’esperienza unica nel suo genere, che gli è valsa riconoscimenti e prestigiose collaborazioni in ogni parte del mondo, con importanti teatri stabili ed enti lirici. La materia di cui è fatto il Sogno rappresenta un’occasione per esplorare nuove possibilità sceniche legate all'incontro tra corpi e ombre con l’idea, sempre presente, di fondere teatro d’ombre e danza attraverso l’alta mediazione della musica di Félix Mendelssohn-Bartholdy, avvicinandosi, con discrezione, al capolavoro di Shakespeare.
Qui, a differenza dell’originale shakespeariano, non ci sono Teseo e Ippolita e nemmeno gli Artigiani, si seguono solo gli amanti nel loro perdersi nel bosco e intrecciare le loro storie con quelle di Puck, Oberon e Titania, interpretati da cinque giovani danzatori, dai movimenti perfetti e sinuosi, della compagnia in residenza proprio al Teatro Verdi, capaci di dare corpo alla realtà corporea degli uomini quanto al mondo ombratile degli spiriti: Veronica Bracaccini, Mattia De Salve, Maria Focaraccio, Julio-Cesar Quintanilla, Armando Rossi.
Fabrizio Montecchi firma regia e scene di questo delizioso e onirico spettacolo, Walter Matteini la coreografia, Nicoletta Garioni le maschere e sagome, Corinne Lejeune i costumi, Cesare Lavezzoli le luci.
“Lo spettacolo è molto bello soprattutto per come tratteggia queste oscure creature dell'immaginario […] vengono calati in un clima sontuosamente onirico, in cui acquistano risonanze misteriose che nessuna rappresentazione tradizionale potrebbe mai garantire. Davvero suggestivi sono i signori della foresta evocati con elaborate, animalesche maschere orientali che, in controluce, perdono consistenza, assumendo tratti mostruosamente spettrali” così annota la critica “i danzatori si sono fatti guidare unicamente dall’espressività dei corpi, dai movimenti perfetti e sinuosi che ben si sono legati alle Incidental Music scritte per il Sogno […] un lungo, intensissimo sogno costruito dalle ombre inquietanti dell’immaginazione, da quelle visioni che improvvisamente esplodono vorticosamente sul palco, pronte a circondare i danzatori con forza e assoluto, straniante realismo”.
Per questo ultimo appuntamento, l’incontro fra l'originalità e il fascino delle creazioni di Teatro Gioco Vita e della compagnia Imperfect Dancers con la più magica e fantastica delle commedie di Shakespeare riserverà sorprese e suggestioni a non finire.
Biglietti in vendita, presso il Botteghino del Teatro. Per informazioni: Teatro di Pisa tel 050-941111, www.teatrodipisa.pi.it

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »