energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Solidarietà e diritti dei popoli, da Santa Croce ai Ciompi Breaking news, Foto del giorno

Firenze – Sotto un cielo carico di pioggia sono in molti a convenire in piazza Santa Croce per stringersi in un  moto di solidarietà con Anna, attivista del Movimento di Lotta per la Casa, oggetto di un’aggressione sabato notte, e per dare un segnale contro l’escalation di violenza che sta stringendo alla gola uno dei quartieri più popolari e combattivi di Firenze. In tanti anche sotto la pioggia che si scatena appena il corteo si mette in marcia, percorrendo le strade di Santa Croce e giungendo, fra slogan e striscioni infradiciati, in piazza dei Ciompi, per unirsi al presidio per i diritti dei popoli. Il tempo non dà tregua e caccia i manifestanti sotto la Loggia del Pesce e in parte sotto altri gazebo di fronte. Ma l’atmosfera non risente del tempo grigio e del temporale, c’è solidarietà e volontà di dire basta a ciò che non va nel quartiere: aggressioni, insulti, e anche peggio. Un’iniziativa antifascista, come ribadiscono i partecipanti, ma soprattutto un’iniziativa contro le forze oscure che vorrebbero le donne richiuse, i poveri invisibili, il disagio senza voce. Acqua dal cielo, ma dalla Loggia cresce l’onda della musica, le voci cantano El Pueblo Unido. Nel corteo, il candidato della sinistra a governatore Tommaso Fattori, e i consiglieri comunali Antonella Bundu e Dmitrij Palagi.

Un’altra festa, questa volta piena di bambini e famiglie, quella avvenuta qualche ora prima davanti al Giardino dell’Orticoltura. Protagonisti i biliotecari in appalto, o meglio i Biblioprecari, che con giochi, iniziative, letture hanno dimostrato cosa potrebbero fare, a cosa servono questi lavoratori della cultura.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »