energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Solo in 5.000 per il Carnevale di Viareggio, e con il Green pass Cronaca, Notizie dalla toscana

Viareggio – Dal tradizionale appuntamento di febbraio a settembre e nel primo weekend di ottobre. Il Covid cambia le abitudini del Carnevale di Viareggio la cui edizione 2021, con la sfilata dei carri allegorici, si svolgerà sabato 18 e domenica 26 settembre; e poi il 2, 3 e 9 ottobre prossimi. il Comitato per l’Ordine e la Sicurezza pubblica, riunito in prefettura a Lucca, ha esaminato il piano di sicurezza predisposto dagli organizzatori della kermesse e alla fine ha dato via libera.

Dunque i carri si muoveranno come di consueto, ma le novità importanti e particolari riguardano le modalità di accesso al circuito sul lungomare: alle ore 11 scatterà la chiusura e da questo momento si potrà accedere solo col Green pass. La capienza massima degli spettatori è stata fissata in 5.000 posti a sedere preassegnati. Una forte diminuzione rispetto alle diverse migliaia pre-pandemia. Il Green pass sarà obbligatorio anche per chi deve raggiungere negozi e stabilimenti balneari, dipendenti compresi. Inoltre, dentro il percorso dei carri sarà obbligatorio indossare la mascherina sanitaria, pur essendo in strade all’aperto, nelle fasi di ingresso e uscita e durante gli spostamenti all’interno dell’area del Carnevale. Previste multe a chi non ha Green pass o non indossa la mascherina. Chi vorrà andare in spiaggia dovrà farlo prima delle 11. Sempre a causa del Covid, cambia il percorso delle sfilate sui viali a mare: sarà compreso tra via Carrara (esclusa) a nord e via Zanardelli (esclusa) a sud. Tre soli gli ingressi da piazza Mazzini, via Carrara e via Zanardelli. Oltre al Green pass, per accedere al circuito bisognerà avere documento di identità, biglietto e posto a sedere: anche qui sono previste sanzioni per non osserverà le regole.

Abbiamo voluto massima sicurezza e attenzione estrema per un evento che fa parte della città – dice il sindaco viareggino Giorgio Del Ghingaro -. A febbraio la normativa nazionale Covid non permetteva lo svolgimento della manifestazione. Adesso si può: l’estate ha allentato la morsa della pandemia, ma soprattutto la campagna vaccinale è decisamente a buon punto. Non per questo però possiamo abbassare la guardia. Quindi green pass, tamponi e mascherine”. 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »