energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Spara alla moglie e tenta il suicidio Cronaca

Lei è in fin di vita, lui in condizioni gravissime, la figlia ferita di striscio è fuori pericolo. E' il tragico bilancio di una tremenda lite familiare scoppiata ieri notte, poco dopo le ore 01:30 a Calenzano. I due coniugi, lui geometra di 54 anni e lei di 52, hanno avuto una dura discussione, sfociata poi nel dramma. L'uomo ha infatti tirato fuori una pistola, pare regolarmente denunciata e legalmente detenuta, e ha sparato due colpi alla donna colpendola all'addome e alla testa. Poi ha rivolto l'arma contro se stesso. Nel contempo un proiettile ha ferito di rimbalzo, fortunatamente di striscio, anche una delle tre figlie della coppia, di 16 anni.

Ancora da stabilire se il colpo che ha ferito la giovane ragazza sia lo stesso che l'uomo si è autoinferto, o un altro rivolto alla moglie e non andato a segno. Esclusa comunque l'ipotesi che l'uomo abbia volontariamente sparato alla figlia. Sul posto, allarmati da una parente della famiglia che si trovava in casa, sono intervenuti i Carabinieri della compagnia di Signa e i medici del 118. I tre sono stati poi trasportati d'urgenza a Careggi. Gravissime le condizioni dei due coniugi, in particolar modo quelle della donna ricoverata nel reparto di rianimazione della Dea. Fuori pericolo di vita invece la figlia 16enne, ferita di in modo non grave e ricoverata in stato di shock. Ancora da chiarire i motivi che hanno portato a questo gesto di pura follia. I Carabinieri non escludono ad ora nessuna ipotesi.

Nelle ultime ore i medici dell’ospedale di Careggi avrebbero purtroppo avviato le procedure per l'accertamento della morte cerebrale della cinquantaduenne. Il cinquantaquattrenne che ha sparato, invece, rimane in prognosi riservata.

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »