energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Spariti dalla tipografia due computer: si infittisce il mistero di Prato Notizie dalla toscana

Continuano le indagini dei carabinieri di Prato, coordinati dal sostituto procuratore Roberta Pieri. Dopo l’autopsia effettuata sul corpo di Andrea Manzuoli, il quarantaseienne trovato morto ieri mattina nella tipografia presso la quale lavorava, emerge che ad ucciderlo sarebbero stati i colpi inferti alla testa dell’uomo con un manico di scopa. Sul corpo della vittima, però, sono presenti anche numerose ferite da arma da taglio e questo farebbe pensare che ad aggredire Manzuoli siano state più di una persona. Le ferite da taglio, ha dichiarato il medico legale che ha effettuato l’autopsia, non sarebbero state mortali e l’ora della morte sarebbe da collocare nella notte di San Silvestro, fra il 31 dicembre ed il 1° gennaio. Sul luogo non è stato ritrovato alcun coltello compatibile con le ferite presenti sul corpo di Manzuoli, e gli inquirenti ricercano l’arma. Dalla tipografia, emerge in queste ore, sono spariti anche due computer. Questo fa pensare che i carnefici di Manzuoli debbano essere ricercati nelle ultime frequentazioni della vittima.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »