energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Sport: corsi a prezzi agevolati grazie a sconti della Provincia di Pisa Notizie dalla toscana, Sport

Attività motoria a prezzi agevolati per 62 adolescenti residenti nei comuni di tutto il territorio pisano. L’iniziativa è della Provincia, in particolare del Servizio sport e politiche giovanili: “Contribuire alla diffusione della pratica fisica (disseminando corretti stili di vita, oltre che promuovendo forme di integrazione sociale) e sostenere con ciò l’opera di società e associazioni del settore sono fra gli obiettivi chiave dell’assessorato”, spiega il suo stesso ‘titolare’, Salvatore Sanzo.
Ma come opereranno le facilitazioni? Il meccanismo parte dalle stesse società sportive, che possono aderire al progetto prendendo parte a una procedura di selezione, già aperta e in scadenza il 4 maggio prossimo (la modulistica è scaricabile on line all’indirizzo www.provincia.pisa.it/sport); il regolamento prevede che ciascuna società ‘candidata’ proponga sconti specifici su alcune discipline per le quali organizza i relativi corsi.
Ai tali sconti, praticati dal soggetto attuatore, si sommerà poi un contributo economico erogato dalla Provincia (fino a un massimo di 240 euro per singolo beneficiario); il tutto andrà a sostenere il costo di 8 mesi di partecipazione (nel periodo ottobre 2012-maggio 2013) ai corsi scelti da 62 ragazzi tra i 14 e i 17 anni: i primi 62 classificati in una graduatoria elaborata anch’essa dalla Provincia (nell’ambito di un bando apposito, in uscita il 5 maggio) e che sarà stilata applicando criteri basati sul minor reddito dei richiedenti.
Questo bando, rivolto alle famiglie, prevedrà che i ragazzi interessati alle agevolazioni indichino il corso al quale intendono iscriversi, scegliendolo tra quelli organizzati dalle società sportive che saranno state individuate appunto mediante la procedura di selezione attualmente in via di svolgimento. “Si tratta, come risulta evidente”, conclude Sanzo “di un meccanismo fortemente partecipato dal basso, concordato in sede di Tavolo tecnico provinciale sullo Sport, insieme agli stessi attori operativi: Coni, federazioni, società e associazioni”. Per ulteriori informazioni: 050-929.439, 468 o 950.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »