energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Stalker romeno condannato dal Tribunale di Pisa arrestato a Firenze Notizie dalla toscana

Via Palazzuolo continua ad essere un vero e proprio problema per il centro storico di Firenze. Nella strada, che si trova vicino alla stazione di Santa Maria Novella, da tempo si aggirano ogni sera italiani e stranieri in stato di ebbrezza, rendendo insicuri i residenti. Non molto tempo fa la Questura fiorentina aveva imposto la chiusura di una settimana ad uno dei locali in cui si erano verificati fenomeni di abuso di alcool e violenza. Venerdì scorso nello stesso esercizio la polizia ha sanzionato due persone per ebbrezza ed identificato, fra i clienti, alcuni pregiudicati. Stavolta la Questura ha deciso per una chiusura di 10 giorni. Nonostante ciò, anche ieri, 28 marzo, un cinquantunenne tunisino è stato sanzionato per ebbrezza, ancora in via Palazzuolo. Sempre nella serata di ieri, la polizia ha denunciato per lesioni e possesso di strumenti atti ad offendere un cubano che, durante una discussione nata su di un campo da basket di via del Visarno, ha colpito il figlio del secondo litigante, un ventiquattrenne, con un palo di legno raccolto da terra. Nella mattina di oggi, 29 marzo, gli agenti delle volanti hanno invece arrestato un quarantatreenne romeno che, condannato per stalking dal Tribunale di Pisa, sedeva tranquillamente su una panchina in compagnia di un suo connazionale nei giardini di via Allori, a Firenze. Il quarantatreenne era finito in carcere nel 2010 con l’accusa di furto aggravato. Durante il periodo di detenzione, la sua compagna aveva deciso di rifarsi una vita. Quando è uscito dal carcere, nel dicembre del 2011, l’uomo ha però tentato di riallacciare i contatti con la donna, la quale ha rifiutato. A questo punto il quarantatreenne ha iniziato a tempestarla di telefonate minacciose ed è arrivato anche a percuoterla selvaggiamente per strada, sferrandole calci e pugni. Dopo l’identificazione, gli agenti della polizia fiorentina lo hanno condotto nel carcere di Sollicciano con l’accusa di stalking. E sempre nella giornata di oggi la polizia di Firenze ha arrestato tre anarchici che, nella zona di Careggi, stavano attaccando abusivamente dei manifesti. Una volta scoperti dagli agenti, i tre giovani sono passati all’attacco, sferrando nei loro confronti un attacco a suon di calci e pugni. La polizia, una volta fermati i tre, li ha condotti in Questura. Poco dopo l’arresto, però, si sono radunati in via Zara una quindicina di giovani che gravitano nell’ambito dei centri sociali, i quali hanno inscenato una protesta. Per tre di loro è scattata l’identificazione e, con essa, il foglio di via.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »