energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Stamp sceglie e segnala da oggi 8 frebbraio Cultura

Secondo appuntamento con l’iniziativa “Arte, Architettura, Economia” un ciclo di incontri al Centro Pecci nell’ambito della mostra “Triggering Reality. Nuove condizioni per l' arte e l' architettura in Olanda”
Oggi Venerdì 8 Febbraio, alle ore 21.00 nelle sale del museo avrà luogo l’incontro con Giampiero Sanguigni, curatore della mostra in corso al Pecci, che affronterà la mutazione dello scenario dall'epoca in cui l'architettura olandese esibiva il proprio ruolo guida nella produzione internazionale all'attuale clima di understatement e di rinnovata consapevolezza sociale; l’incontro si concluderà con un dibattito, al quale parteciperanno Valerio Barberis (MDU Architetti), Giovanni Bartolozzi (FABBRICANOVE), Marco Brizzi (Image), Guido Incerti (direttore di "Opere") e Franco Pisani,  un dibattito orientato al confronto tra l'esperienza olandese e la situazione italiana.
Giampiero Sanguigni è ricercatore presso il Dipsa – Dipartimento di Progettazione e Studio dell’Architettura, presso l’Università degli studi Roma Tre. I prossimi incontri si terranno il 15 Febbraio con gli economisti della cultura Irene Sanesi e Andrea Paci e il  22 Febbraio con Lorenzo Benedetti

Pietrasanta (Lucca) – Palazzo Panichi. Marta Gierut. Il volto e la maschera Sculture Dipinti Disegni Poesie. 10 febbraio – 3 marzo 2013. La retrospettiva di Marta Gierut, giovane poetessa e artista scomparsa nel 2005, ne svela per la prima volta in modo esaustivo il vario percorso creativo fatto sia di sculture (dedicate pure al ciclista Marco Pantani e al letterato Piero Bigongiari), di dipinti – dove emergono in modo imperioso taluni autoritratti che evidenziano una personalità di spessore – tratti dalle serie denominate rispettivamente “Camminando in un’Anima” e “Farfalle”, oltre che un buon numero di  grafiche. Sono esposte pure alcune delle duecento liriche presentate nel volume “Il volto e la maschera, poesie e opere” edito da Giorgio Mondadori che accompagna la mostra, che ha testi di Manlio Cancogni, Giovanni Faccenda, Rosangela Mura e Roberto Valcamonici. 

VORNO (LU)-Tenuta Dello Scompiglio. SPE – Spazio Performatico ed Espositivo
Incontri, collettiva con gli artisti: Francesca Banchelli, Simone Ialongo, Yuki Ichihashi, Jacopo Miliani, Giovanni Ozzola (nella foto), Moira Ricci, Studio ++, Eugenia Vanni. L'Associazione Culturale Dello Scompiglio presenta sabato 9 febbraio 2013 la mostra collettiva dal titolo Incontri a cura di Lorenzo Bruni. Il progetto espositivo coinvolge otto giovani artisti tra i più interessanti in questo momento legati al territorio toscano. Questi sono chiamati a confrontarsi, con differenti linguaggi espressivi, sul tema della scoperta del paesaggio e del ruolo dell'osservatore. La mostra dal titolo Incontri nasce dall’esigenza di mettere in evidenza quali sono attualmente le energie presenti nel territorio che è individuato dal nome Toscana. Il progetto non si limita a un elenco di nomi di giovani artisti più o meno validi per visibilità espositiva, ma vuole creare le condizioni ottimali per far emergere
“l'attitudine” che accomuna le loro ricerche e per stabilire una ricognizione interpretativa partendo da questa regione. Un elemento che caratterizza le loro opere è la relazione inedita che stabiliscono con la natura e il concetto di naturale, che li porta a domandarsi cosa sia il paesaggio e come poter “raccontare” o “predisporre” una specifica esperienza o idea di esso. L’altro elemento ricorrente è la particolare attenzione alla relazione tra osservatore e oggetto osservato che risolvono per mezzo
di una sottile ma persistente dimensione performativa e dell’interazione con lo spazio architettonico che li costringe ad una radicale riflessione sulla rappresentazione del tempo, manifestandone differenti sfumature e mettendole a confronto: tempo
dell’opera, tempo della fruizione, tempo fisico e tempo mentale. Spazio Performatico Espositivo – SPE- Informazioni e prenotazioni: biglietteria@delloscompiglio.org |0583 971125-Associazione Culturale Dello Scompiglio Via di Vorno, 67 | 55012 Vorno, Capannori (LU) | www.delloscompiglio.org |0583 971475 | 338 7884145

FIRENZE-Sabato 9 Febbraio presso la Libreria Brac (Via dei Vagellai 18r Firenze) la  Va Edizione della Rassegna “Scritture di Luce”, appuntamenti con gli autori e i fotografi, organizzata dall’Associazione Culturale Deaphoto (www.deaphoto.it) in collaborazione  con la Libreria Brac e le Case Editrici,  Contrasto, Postcart e Gelli Edizioni. A presentare autori e fotografi Sandro Bini e Michelangelo Chiaramida curatori del Progetto. Gli appuntamenti si ripeteranno ogni sabato del mese di Febbraio sempre alle ore 17,30. Domani sabato 9 Febbraio, Gianni Berengo Gardin, che presenterà il suoi recenti volumi Inediti (o quasi) e L’Aquila prima e dopo (Contrasto). Il  16 Febbraio appuntamento con il racconto fotografico di Matteo Bastianelli, The Bosnian identity (Poscart). Chiude la Rassegna il 23 Febbraio, Davide Virdis con il suo recentissimo libro dedicato alle rotte del Mediterraneo, Routes of Water (Gelli Edizioni). Tutti gli incontri sono a ingresso libero.

PISTOIA-Il Museo Civico di Pistoia ci informa che domenica 10 febbraio si inaugura il "formato famiglia" di BENVENUTI AL MUSEO 2013, dedicato a "L'AMORE PER L'ARTE. Collezioni, capolavori, protagonisti delle raccolte pistoiesi".
Il primo museo coinvolto è Palazzo Fabroni, che ospita, dalle ore 16 alle ore 18, "Il suono dei materiali di Fernando Melani", incontro a cura di Patrizio Barontini e Donatella Bartolini, musicisti e pedagogisti, rivolto ai bambini dai 6 agli 11 anni accompagnati dagli adulti. "L'hai mai ascoltato il suono della materia?": questo è l'interrogativo-chiave dell'attività con i bambini, che potranno sperimentare le qualità "sonore" dei materiali più semplici, creando un sorprendente finale collettivo. Gli adulti potranno seguire la visita guidata alla mostra dedicata a Luciano Fabro e Fernando Melani, nell'ultimo giorno di apertura.Se volete partecipare all'incontro di domenica 10 febbraio ci sono ancora dei posti disponibili e potete prenotarvi. Troverete tutti gli altri appuntamenti di Benvenuti al Museo 2013 nel programma in allegato. Ricordatevi che occorre prenotarsi a Pistoiainforma tel.800012146.

PISA-Rimane poco più di una settimana per visitare la mostra WASSILY KANDINSKY. Dalla Russia all’Europa, in programma a BLU | Palazzo d’arte e cultura di Pisa. L’esposizione, che ha raggiunto  oltre 74.000 visitatori, chiuderà i battenti domenica 17 febbraio 2013, continuando a raccogliere un grande consenso di pubblico.
Negli ultimi sette giorni, sono state oltre 6.000 le persone che hanno affollato le sale dello storico palazzo pisano e che, in alcuni casi, hanno pazientemente atteso l’ingresso, formando lunghe fila. Si conferma, quindi, anche per questo nuovo appuntamento espositivo, l’affermazione della qualità scientifica dei progetti di Palazzo Blu avviati nel 2009 dalla Fondazione Palazzo BLU di Pisa in collaborazione con Giunti Arte mostre e musei, dedicate a maestri del Novecento come Chagall, Miró e Picasso, che hanno portato nelle sale del palazzo sul Lungarno pisano oltre 320.000 persone.
Dalla Russia all’Europa, che presenta un Kandinsky inedito per l’Italia, attraverso cinquanta opere, appartenenti al periodo russo del padre dell’astrattismo, è ideata e curata da Eugenia Petrova, direttrice aggiunta del Museo di Stato Russo di San Pietroburgo in collaborazione con Claudia Beltramo Ceppi, promossa dalla Fondazione Palazzo Blu, col patrocinio del Comune di Pisa e dell’Ambasciata della Federazione Russa nella Repubblica Italiana, con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Pisa, organizzata da Giunti Arte mostre e musei, con il coordinamento artistico e segreteria scientifica di Claudia Zevi & Partners.

FIRENZE-LINEA Spazio Arte Contemporanea, in collaborazione con Florence Biennale e la Fondazione Telethon è lieta di inviare le informazioni per partecipare a: "SMALL WONDERS, Piccole Meraviglie", mostra interamente dedicata al piccolo formato che avrà luogo dal 20 aprile al 4 maggio 2013 presso i nostri spazi a Firenze.
La mostra vuole esplorare i processi creativi interpretati dagli artisti attraverso la creazione di opere di piccole dimensioni, coinvolgendo artisti da tutto il mondo con un'attenzione particolare nei confronti degli emergenti. Una Giuria composta da personalità del mondo dell'arte, della cultura, delle istituzioni e del giornalismo valuterà le opere partecipanti e assegnerà i premi secondo le modalità descritte nel Regolamento.
Per sapere come fare a partecipare è possibile consultare il Regolamentoscaricabile nel link sottostante. Per ulteriori informazioni può contattare la nostra Segreteria Organizzativa.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »