energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Stanza dei bambini in piazza Tasso, comincia (in anticipo) la festa Breaking news, Cronaca

Firenze – Una festa della Befana anticipata, quella che comincia oggi in piazza Tasso alla stanzina dei bambini, spazio pubblico che giace da circa 3 anni inutilizzato, nonostante le proteste della gente dell’Oltrarno, abituata a usufruirne per  ritrovi, compleanni e iniziative di quartiere. Sulla stanza, che è stata riaperta oggi dal Laboratorio Diladdarno,  si era consumata anche una piccola polemica, dal momento che da parte di alcuni consiglieri del PD era stata organizzato un altro appuntamento che però sembra non avesse avuto l’imprimatur dello stesso partito. L’iniziativa è stata presa dal Laboratorio Diladdarno, con l’appoggio di molti residenti e associazioni del quartiere.

“Oggi, in quanto abitanti di San Frediano, abbiamo riaperto e restituito al quartiere il locale conosciuto come la Stanzina dei Bambini – si legge nella nota inviata dal Laboratorio – questo luogo, da sempre destinato ad attività ludiche e laboratoriali per i e le più piccole, è stato chiuso alla collettività dal comune, per i lavori di messa a norma che non sono mai stati completati, rendendo, di fatto, lo spazio non fruibile. Le realtà associative del quartiere chiedono da tempo che la stanzina venga riaperta, ma da tre anni non hanno avuto risposta. Pertanto, a partire da quest’estate il Laboratorio Diladdarno ha iniziato, dopo assemblee e eventi pubblici molto partecipati, ad occuparsi della questione, dato l’interesse condiviso dalle e dagli abitanti del quartiere rispetto alla vivibilità di Piazza Tasso”.

Da qui, Festa della Befana ormai alle porte, la decisione di riaprire comunque lo spazio alla comunità è stata presa, insieme a numerose realtà del quartiere, affinché la stanzina “possa rivivere attraverso una gestione condivisa da tutte gli/le abitanti interessate. Pertanto chiediamo che il consiglio di quartiere e il consiglio comunale si attivino per rimettere a norma questo spazio necessario al benessere di Piazza Tasso e San Frediano.
Ora lo spazio è aperto alle proposte di chiunque abbia a cuore la vita del quartiere. Ormai sta solo all’amministrazione ascoltare e mettere in pratica le rivendicazioni delle bimbe e i bimbi dell’Oltrarno”.

Programma condiviso della prima apertura:

Domenica 05/01/20
H15.00 Allestimento per l’arrivo della Befana
H18.00 Aperitivo di Quartiere

Lunedì 06/01/20
Dalle 11.00 Laboratorio di Calze di cartapesta, arrivo della Befana in piazza Tasso e Torneo di Calcetto
A seguire: Musica, Danze Popolari e dolci per tutte/i

Sulla questione il consigliere di quartiere Giorgio Ridolfi, (Pap, nel gruppo SPC) commenta: “Un’iniziativa che non può non trovare il nostro appoggio, in quanto da tempo la situazione della stanzina era stagnante, dal momento che per tre anni è rimasta chiusa e inutilizzata. Deve tornare al più presto a disposizione dei bambini del quartiere, e l’amministrazione deve muoversi in tal senso velocemente”.

Una riapertura imprevista che guadagna il commento e la solidarietà del gruppo di Sinistra Progetto Comune, sia per quanto riguarda i consiglieri comunali Dmitrij Palagi e Antonella Bundu, sia i due consiglieri di quartiere 1 Giorgio Ridolfi e Francesco Torrigiani: “La Stanzina dei Bambini ha riaperto, Comune e Quartiere 1 ne garantiscano la continuità – si legge in una nota – gli abitanti di San Frediano hanno restituito al quartiere “la Stanzina dei Bambini”, questo sabato. Si tratta di uno spazio storico del quartiere, le cui radici affondano negli anni ’80, rimasto chiuso per troppo tempo, a causa di interventi mai giunti a termine”.

“Le associazioni e la cittadinanza – continuano i consiglieri  di Spc – avevano già chiesto in più occasioni la riapertura di un importante luogo della città, senza però ricevere risposte chiare. Grazie al Laboratorio Diladdarno si è ora arrivati a una soluzione autogestita sicuramente positiva, a cui il Comune dovrà guardare con favore. Come Sinistra Progetto Comune saremo impegnati in Comune e al quartiere perché piazza Tasso e San Frediano vedano valorizzato un momento importante di partecipazione, per una Firenze a misura di chi la vive. Chiederemo anche spiegazioni sul lungo periodo di chiusura e nel frattempo ringraziamo chi ci ha regalato questa bella notizia di inizio anno”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »