energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Statale 439: una tre giorni di festival musicale a Buti e a Cascine di Buti My Stamp

Statale 439 è un festival che nasce nel 2018, ma che in pratica ha già 13 anni di vita. Il festival unisce sotto di sé molte realtà già presenti sul territorio di Buti che hanno deciso di fondere le loro esperienze per creare un evento nuovo che fosse però espressione del percorso culturale intrapreso fino ad oggi.

Statale 439 nasce infatti da un’idea di Andrea Valeri, rinomato chitarrista pontederese, per creare un evento culturale internazionale che avesse come scopo quello di coltivare la cultura per la musica.

Questa idea –dichiara Matteo Parenti. Consigliere delegato alla Cultura –

ha trovato subito il pieno appoggio da parte del Comune di Buti e di due associazioni del territorio come l’associazione Musicale, che appunto da

tredici anni organizza un festival a Cascine di Buti, e di ButiTeatro, il polo teatrale butese per eccellenza.

Statale 439 – rileva Matteo Parenti – è un progetto che vuole portare nel nostro paese musica di alta qualità sia sotto il profilo artistico che culturale, chiamando artisti che hanno segnato e che stanno segnando la storia della musica. Una tre giorni non solo di concerti, ma anche di interviste, masterclass e molti altri appuntamenti culturali.

Statale 439 – sottolinea Il Consigliere Delegato – vuole infatti andare oltre al semplice concerto diffondendo nel pubblico la conoscenza della musica in tutta la sua completezza. Non mancherà inoltre spazio per i giovani artisti del nostro territorio a cui sarà offerto la possibilità di suonare in apertura ai grandi artisti presenti al festival.

Durante tutta la durata della manifestazione sarà inoltre presente un mercatino di liuteria dove maestri artigiani esperti nella costruzione di strumenti musicali esporranno le proprie realizzazioni presso Piazza della Rimembranza a Cascine di Buti.

Gli artisti principali saranno tre, uno per ogni giorno del festival. Venerdì 7 si aprirà con Michael Fix, uno dei più grandi chitarristi acustici del mondo, di origine australiana, è considerato il padre della tecnica fingerstyle per chitarra. Continueremo poi Sabato 8 con Vincenzo Zitello, il più grande arpista italiano, primo a portare in Italia la tecnica moderna per

questo strumento. Chiuderemo infine Domenica 9 con i Tazenda icona musicale italiana dagli anni 90 a oggi. A loro si affiancheranno giovani artisti emergenti del territorio come riportato in seguito nel programma generale.

Ecco nel dettaglio il programma della manifestazione.

 

Venerdì 07 Settembre

Ore 16:00 Teatro Vittoria di Cascine di Buti – Masterclass con Michael Fix aperta a tutti i giovani chitarristi del nostro territorio. Costo iscrizione 20 €.

Ore 20:30 Cena insieme a Michael Fix in cui i partecipanti alla masterclass potranno conoscere la storia di Michael, chiedere consigli e quanto altro si desideri.

Ore 22:00 Concerto di Michael Fix in Piazza della Rimembranza a Cascine di Buti

Durante tutto il giorno sarà presente il mercatino di liuteria.

 

Sabato 8 Settembre

Ore 19:00 Piazza Garibaldi di Buti. Intervista a Vincenzo Zitello, conduce il

giornalista Paolo del Ry.

Ore 22:30 Concerto di Vincenzo Zitello

 

Domenica 9 Settembre

Ore 19:00 Strada Statale 439, Cascine di Buti. Intervista con i Tazenda, conduce il giornalista Paolo del Ry.

Ore 20:00 Inizio concerto con i gruppi del nostro territorio “Neo Globus”, “91

Problems” e Andrea Maestrelli. Cena in strada e mercatino a tema musicale.

Ore 22:30 Concerto dei Tazenda

Durante tutto il giorno sarà presente il mercatino di liuteria.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »