energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Statistica: è pisana la regina dei numeri STAMP - Università

Pisa – La professoressa Monica Pratesi, ordinario di Statistica al dipartimento pisano di Economia e management, è la nuova presidente della Società Italiana di Statistica. È stata eletta durante la XLVIII riunione scientifica della Società, che si è tenuta nelle scorse settimane all’Università degli Studi di Salerno, e resterà in carica per il quadriennio 2016-2020. Succede al professor Nicola Torelli, ordinario di Statistica al dipartimento di Scienze economiche, aziendali, matematiche e statistiche dell’Università degli Studi di Trieste, con cui la professoressa Pratesi aveva avuto modo di collaborare in qualità di membro del consiglio direttivo della Società per il quadriennio 2012-2016.

“Sono onorata dell’incarico ricevuto – ha dichiarato la professoressa Pratesi – e ringrazio di cuore coloro che mi hanno dato fiducia e tutti i soci per l’opera svolta in questi anni per la crescita e il rafforzamento dell’associazione”.

Monica Pratesi è docente di Statistica e titolare della Cattedra Jean Monnet “Small Area Methods for Monitoring of Poverty and Living Conditions in EU” e autore di numerose pubblicazioni nell’ambito della metodologia delle indagini campionarie e della stima per piccole aree. Nel quadriennio periodo 2010-2016 ha ricoperto la funzione di delegato del rettore con funzioni di indirizzo e coordinamento dell’Osservatorio statistico e delle attività di job placement dell’Università di Pisa.

La Società Italiana di Statistica, costituita nel 1939, è nata con lo scopo di promuovere lo sviluppo delle scienze statistiche e delle loro applicazioni in campo economico, sociale, sanitario, demografico, tecnologico, produttivo e in tutti gli altri ambiti di ricerca. La Società svolge questo compito organizzando riunioni e convegni scientifici, pubblicazioni, collaborazioni con organismi affini sul piano nazionale e internazionale. Ad essa aderiscono circa cento enti, tra i quali figurano tutti i dipartimenti e gli istituti universitari e del CNR interessati alla materia, la Banca d’Italia, l’ISTAT, alcuni ministeri e diversi grandi comuni, e oltre 1.000 soci ordinari, fra i quali ci sono molti docenti universitari ed esperti di statistica che lavorano in enti pubblici e imprese private. La SIS intrattiene rapporti di collaborazione scientifica con numerose società di statistica straniere, è affiliata all’International Statistical Institute ed è membro dell’International Federation of the Classification Societies.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »