energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Stensen: il cinema racconta i migranti Cinema

Firenze – Allo Stensen il cinema racconta i migranti: soluzioni realistiche d’integrazioneGiovedì 25 maggio 2017 ore 19  La trasferta di Marta Innocenti, pensieri, le paure, i punti di vista di un gruppo di migranti che attualmente vivono in Mugello. Un’indagine sui nostri nuovi vicini di casa non come fenomeno sociale, ma come esseri umani: spiegare come tutti noi, nel profondo delle nostre angosce, siamo uguali. Interviene a seguire la regista Marta Innocenti.

Ore 21 Un Paese di Calabria d Shu Aiello e Catherine Catella (Ita 2017, 120′). L’incredibile (ma al tempo stesso credibilissima) storia di Riace, il cui borgo antico è stato rigenerato dall’accoglienza e dall’interazione con i migranti. Cosa succederebbe se il ‘problema’ dei migranti fosse in realtà una straordinaria opportunità di rigenerazione sociale e culturale per tutto il Paese? Intervengono a seguire Vittorio Bugli (assessore all’Immigrazione della Regione Toscana), Lorenzo Falchi (sindaco di Sesto Fiorentino),Fabrizio Mariani (presidente Cnca Toscana), Salvio Cianciabella (Rete di imprese Passepartout), Serena Granizzi (produttrice Bo Film), coordinaDomenico Guarino (Controradio).

Martedì 30 maggio ore 20:  51° Giornata Mondiale della Comunicazioni Sociali: comunicare speranza e fiducia nel nostro tempo: Lo And Behold d i Werner Herzog (Usa 2016 – 108′). Qual è il futuro della rete? Quali sono i limiti dell’essere costantemente connessi? Siamo in grado di difenderci dalle minacce del web? Con sguardo disincantato acume e ironia, una riflessione a tutto tondo sulla rivoluzione informatica. Introduce Monsignor Andrea Bellandi (vicario generale della Diocesi di Firenze) e interviene a seguire Marco Gori (professore ordinario di Computer Science all’Università di Siena). Ingresso gratuito.

Presso Auditorium Stensen – Viale don Minzoni 25C – FIRENZE – 055.576551

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »