energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Stensen: il film-mito di Herzog con Klaus Kinski, Fitzcarraldo Cinema

Firenze  – Dopo l’anteprima al Festival dei Popoli, arriva allo Stensen il nuovo documentario del regista fiorentino Federico Micali, Le chiavi di una storia – La comunità dell’Isolotto. Una comunità, quella dell’Isolotto, che si è battuta per veder riconosciuti i diritti di tutti, guidata dal “prete ribelle” Don Mazzi. Una storia locale che ha avuto echi internazionali, un esempio di comunità sociale e politica basata sulla cultura del confronto. Spettacoli sabato 3 dicembre alle 19.00 e domenica 4 dicembre alle 11.00, alla presenza del regista. Sabato 3 dicembre introduce il film don Andrea Bigalli (biglietto unico 5 euro).

Torna in sala in versione restaurata, dopo 40 anni dalla sua uscita, il capolavoro di Werner Herzog Fitzcarraldo, mitizzato dalla storia del cinema. Sono numerose le leggende legate alla realizzazione di questa opera grandiosa ed estrema, film-manifesto del cinema di Herzog, che racconta la storia di Brian Sweeney Fitzgerald detto Fitzcarraldo (Klaus Kinski) e della sua sfida impossibile: portare l’Opera lirica nel cuore della foresta amazzonica (lunedì 5 dicembre ore 20.30).

Dal 2 dicembre arriva allo Stensen, in prima visione, Monica di Andrea Pallaoro. Presentato in concorso alla 79esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia, il film parte dall’esplorazione del mondo interiore della protagonista per analizzare temi universali come l’affettività e il ritrovarsi tra genitori e figli. Ad accompagnare la proiezione di domenica 4 dicembre ore 20.30, un incontro con Maria Antonietta Gulino (psicologa, psicoterapeuta, presidente dell’Ordine degli Psicologi della Toscana) e Valentina Albertini (psicologa, psicoterapeuta, didatta Csapr Prato e docente Università degli studi di Firenze).

Dal 4 dicembre, e per tutto il periodo delle feste, ritorna al cinema in versione restaurata la fiaba d’animazione Principi e Principesse. Ispirato alla tecnica del teatro delle ombre, il film del maestro dell’animazione contemporanea Michel Ocelot, rivisita in maniera originale, capovolgendoli, alcuni stereotipi delle fiabe tradizionali. Per bambini dai 5 anni in su.

Continuano gli appuntamenti con Tori e Lokita, il nuovo film dei fratelli Dardenne, storia di un bambino e di una ragazza adolescente che affrontano da soli l’arrivo in Belgio dall’Africa e possono fare affidamento solo sulla loro amicizia, e con The Great Buster, il documentario di Peter Bogdanovich che celebra la carriera del geniale divo del muto Buster Keaton (2 dicembre ore 19.00).

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »