energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Stensen: ultimi appuntamenti della rassegna Pasolini 100 Cinema

Firenze – Ultimi, imperdibili appuntamenti di Pasolini 100, la rassegna di incontri e film (ben 13 restauri dei suoi capolavori) in occasione dei 100 anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini, promossa a Firenze dal Gabinetto Vieusseux insieme al cinema Stensen e al cinema La Compagnia, con il sostegno della Cineteca di Bologna e in collaborazione con il cinema Odeon.

Lunedì 30 maggio alle 20.30 Uccellacci uccellini, con la splendida coppia Totò-Ninetto Davoli nei panni di un padre e un figlio alle prese con un viaggio picaresco lungo le strade dell’Italia del boom economico. Accompagnati da un corvo parlante, i due incontrano artisti, girovaghi, ingegneri, contadini, prostitute e dantisti dentisti, sullo sfondo di quella che sembra piuttosto una Nuova Preistoria. Un racconto della crisi dell’ideologia marxista in chiave fiabesca

Giovedì 9 giugno alle 20.30 uno dei film che più ha fatto discutere la critica, Salò o le 120 giornate di Sodoma, geniale allegoria del potere che, rimandando a de Sade e a Dante, precipita lo spettatore in un incubo senza pietà né vie di salvezza

Quattro Signori, rappresentanti della Repubblica di Salò – il Duca (potere di casta), il Vescovo (potere ecclesiastico), il Presidente della Corte d’Appello (potere giudiziario) e il Presidente della Banca Centrale (potere economico) – incaricano le SS e i soldati repubblichini di rapire un gruppo di ragazzi e ragazze di famiglia antifascista. Seguono 120 giornate di aberrazioni perpetrate secondo un regolamento da collegio infernale, dove ogni etica è pervertita nel suo contrario e la ‘soluzione finale’ pedagogica consisterà nella creazione di una nuova umanità, indifferente e assuefatta all’orrore. L’ultimo film di Pasolini, presentato postumo al Festival cinematografico di Parigi nel 1975, tre settimane dopo l’uccisione del regista.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »