energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Stephen Dorff inaugurerà Film Middle East Now con Zaytoun di Eran Riklis Middle East Now

Ce l'hanno fatta! Roberto Ruta e Lisa Chiari ci avevano promesso che avrebbero portato la star di Hollywood Stephen Dorff a Firenze e hanno mantenuto quanto dichiarato. L'attore trentanovenne è famoso ad Hollywood per l'estrema versatilità che lo ha portato dall'azione di "Blade" di Stephen Norrington e "Immortals" di tarsem Singh ad un cinema più impegnato con "World Trade Center" di Oliver Stone, e "Somewhere" di Sofia Coppola, film vincitore del Leone d'Oro alla Mostra del Cinema di venezia nel 2010.

Dorff presenterà in anteprima nazionale Zaytoun, ultimo lungometraggio dell'acclamato regista israeliano de Il Giardino di Limoni, Eran Riklis. Il film racconta il profondo legame di amicizia tra Fahed, un bambino palestinese rimasto orfano, e il pilota israeliano Yoni (interpretato da Dorff) durante la guerra in Libano del 1982. Fahed cerca di aiutare Yoni a fuggire, dopo che il pilota e' stato catturato, sperando che lo porti per la prima volta a far visita al villaggio palestinese da cui proviene la sua famiglia. Per i due "nemici" inizia una fuga rocambolesca, attraverso un Libano sconvolto dai combattimenti, ma che li porterà a stringere un'amicizia profonda, il cui simbolo e' l'alberello di olivo (zaytoun) che il ragazzino porta con sé.

Prima del film saranno proiettati due cortometraggi: Kabul at Work di David Gill, progetto multimediale che racconta Kabul attraverso una serie di ritratti di uomini e donne protagonisti della città (il tassista, il mullah, il postino, l'insegnate di scuola guida, la graffitara, il cambiavalute ecc.). Seguirà Happy Birthday di Mohanad Hayal, la storia di un bambino iracheno che nel giorno del suo quinto compleanno fa visita alla tomba del padre e inaspettatamente trova un'amica.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »