energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Stop all’edificazione nelle aree alluvionate Notizie dalla toscana

"Bloccheremo le edificazioni in tutte le aree dove ci sono state esondazioni per fare le opportune verifiche sul rispetto dei vincoli, come abbiamo già fatto nel 2010. Solo dopo i Comuni potranno riprendere la loro attività urbanistica''.  Con questa affermazione nel corso della riunione svoltasi ad Aulla con i sindaci della Lunigiana, il presidente della Regione Toscana, intende fare chiarezza su eventuali responsabilità di natura urbanistica e gettare le basi per garantire sicurezza nell'immediato futuro delle zone colpite dall'alluvione del 25 ottobre.
Rossi si era inoltre già impegnato verso gli enti locali e le  popolazioni locali sul fronte del ripristino dei servizi in tutte le zone colpite, assicurando un ''pressante intervento'' sulle societa' di gestione, e sul fronte dei collegamenti con le aree isolate rivolgendosi al genio militare, dopo aver chiesto l'intervento dell'esercito. E' stata chiesta infatti la costruzione di due ponti Bailey per arrivare nella frazione di Stadana, vicino ad Aulla, dove risiedono circa 250 famiglie e per ripristinare il collegamento con l'abitato di Mulazzo, un Comune con circa 4000 abitanti.
Mentre si attende la nomina di Rossi a commissario straordinario per l'alluvione, con ordinanza del presidente del Consilgio, domani si insedierà ad Aulla l'Ufficio della Regione.

Notizia collegata
Lunigiana, in arrivo nuova ondata di maltempo
 

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »