energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Strage di Sant’Anna: la Toscana chiede che venga rivista la sentenza del Tribunale di Stoccarda Cronaca

Il 12 maggio del 1944 a Sant’Anna di Stazzema un gruppo di nazisti uccise uomini disarmati, donne e bambini. I superstiti del paese dell’Alta Garfagnana furono pochissimi. Un intero paese venne sterminato. In totale, le stragi delle truppe nazi-fasciste in Italia furono, nell’estate del 1944, oltre 280, con circa 4.500 vittime. Il Tribunale di Stoccarda, però, ha deciso, con una sentenza del 1° ottobre 2012, di archiviare il procedimento contro i responsabili dell’eccidio di Sant’Anna di Stazzema. Nel 2005 il Tribunale militare di La Spezia aveva emesso una sentenza tutta diversa in merito alle stragi della Seconda guerra mondiale, poi confermata anche dalla Corte di Cassazione. La Toscana, dunque, si è sentita offesa dalla decisione della Corte tedesca. Un’offesa alla memoria delle 560 vittime dell’eccidio di Sant’Anna, è stata definita la sentenza di Stoccarda. Un insulto alla storia della Resistenza. La Regione Toscana ha chiesto per questo, contro l’archiviazione del procedimento nei confronti dei responsabili della strage del 12 agosto 1944, un intervento del Governo nazionale, in particolare dei ministri degli Esteri e della Giustizia.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »