energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Strangolò Vanessa: sì della Cassazione a pena ridotta Cronaca

La Cassazione ha respinto il ricorso presentato dalla famiglia di Vanessa Simonini dopo la riduzione della pena, in Corte d'appello, da 30 a 16 anni, per Simone Baroncini, operaio di Pisa 28enne, che nella notte tra il 7 e l'8 dicembre 2009 uccise Vanessa, 20 anni, strangolandola, dopo che la ragazza aveva rifiutato le sue avances, perchè per lei Simone era solo un amico. Dopo l'omicidio Baroncini tentò di suicidarsi con i gas di scarico dell'auto, ma non ci riuscì, quindi nella notte chiamò i carabinieri inventando una falsa aggressione e poi confessando la verità alcune ore più tardi. "Questa è la giustizia italiana…", ha commentato con profonda tristezza la mamma della giovane. La sentenza della Cassazione è riportata oggi dal Corriere fiorentino.
Il 38enne era andato a prendere Vanessa  per portarla ad una festa con altri amici. Le avances mentre erano in macchina, poi, di fronte all'ennesimo rifiuto di lei l'agressione e lo strangolamento della giovane.
 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »