energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Studenti in piazza, bloccano la stazione Cronaca

Studenti mobilitati anche a Firenze, dove circa 2mila ragazzi, per la maggior parte degli istituti superiori, hanno sfilato in corteo con slogan e striscioni. La protesta è una sola: contro la scuola delle differenze, per il sapere a tutti, contro l'austerity e il govenro Monti. La manifestazione parte da piazza San Marco, con in testa lo striscione che è diventato il simbolo di questa protesta: "Gli studenti rifiutano i sacrifici". Molti gli slogan contro il governo Monti, "Monti in minera, Fornero in fonderia, è questa la nostra democrazia".  Attraversando il centro sotrico i ragazzi, giunti all'altezza di Santa Maria Novella, si sono diretti verso la stazione con l'intenzione di giungere ai binari a bloccare i treni. Trascorsi alcuni minuti di tensione, in cui si sono svolte le trattative con le forze dell' ordine, infine gli studenti sono entrati senza scontri con gli agenti piazzati dietro ai tornelli e hanno occupato per circa un quarto d'ora i binari, bloccando alcuni treni ad alta velocità, fra cui un Freccia d'argento, e passeggiando sui binari. Ritardi anche per alcuni treni regionali, uno dei quali è stato soppresso. E, sul Freccia d'argento, uno striscione: "Gli studenti hanno un difetto, sanno pensare". Applausi dei passeggeri. Nel corteo, diversi ragazzi in toga, studenti del Michelangelo.
Omaggio ai pensatori geci, simbolo di conoscenza.

Nessun danno, nessuno scontro. Dopo il blocco dei treni, la manifestazione è ripresa. Blocco di viale Strozzi con sit in di protesta, volano alcuni fumogeni petardi e uova, quest'ultime contro la sede di una banca. Infine, ,arrivo in piazza Bambini e Bambine di Beslan, e il  corteo s'è sciolto.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »