energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Successo delle imbarcazioni del Club Versilia alle “Vele d’Epoca nel Golfo” Sport

Viareggio/La Spezia – Grande soddisfazione per le tre imbarcazioni portacolori del Club Nautico Versilia, Ardi Kerkyra, Margaret e Ilda impegnate nel fine settimana appena concluso nella terza edizione di “Le Vele d’Epoca nel Golfo”.

Dopo due giornate di regate alle Grazie, nel Golfo della Spezia, si è, infatti, conclusa la manifestazione organizzata annualmente dall’AIVE, Associazione Italiana Vele d’Epoca presieduta da Pier Maria Giusteschi Conti, e dal Circolo Velico La Spezia, con l’ausilio dell’Associazione Vele Storiche Viareggio, del Cantiere Valdettaro e il patrocinio del Comune di Porto Venere.

Una ventina di imbarcazioni hanno disputato due regate, molto equilibrate e competitive, svoltesi su percorsi a bastone di circa 10 miglia nel tratto di mare compreso tra la baia di Porto Venere e fino all’Isola del Tino, con sole, temperature estive, venti leggeri da sud-est il primo giorno e da nord-ovest nella regata di domenica fino a 10 nodi di intensità.

L’8 Metri Stazza Internazionale Margaret armato dal Socio CNV Giulio Baldi, dopo la vittoria nella regata d’apertura e un terzo in quella di domenica, ha chiuso la manifestazione in seconda posizione nella Categoria Yachts Epoca, ex aequo (4 punti) con la vincitrice, Alcyone varato nel 1952 su progetto del 1948 e costruito dal cantiere Sangermani.

Margaret è stato disegnato nel 1925 da Johan Anker e costruito nel cantiere Anker & Jensen a Oslo, in Norvegia, per Sir Ernest Rooney -armatore di 8 M metri, già medaglia d’argento in questa classe alle Olimpiadi di Parigi nel 1924- e successivamente -dal 1933 al ’77- è appartenuta ai Ballantine, produttori di whisky che per tre generazioni si sono avvicendati al suo timone.

Al quarto posto degli Yachts Epoca (8 punti; 4, 4 i parziali) il cutter bermudiano del 1946, costruito nel cantiere Ligure di Carpenteria di Recco, Ilda dei Soci CNV Gianni Fernandes e Patrizia Cioni.

Lo stupendo One Tonner Ardi -l’ex Kerkyra II realizzato dal cantiere di Brema Abeking & Rasmussen, progetto  N° 1948 di Sparkman & Stephens e varato nel 1968- con il Socio Gianluca Poli, invece, dopo un ottimo primo posto overall nella giornata di domenica e un sesto in quella di sabato a causa del poco vento con onda di prua, ha chiuso in terza posizione nella Categoria Yachts Classici.

La vittoria in questa Categoria è andata ad Onfale, varato nel 1962 e costruito dal cantiere ligure Sangermani, mentre negli Spirit of Tradition ha vinto Squilla Mantis.

Presidente del Comitato di Regata, nonché perfetto coordinatore dell’attività a mare, è stato lo spezzino Attilio Cozzani.

A Roberta Talamoni, Segretario Generale AIVE, il ruolo di coordinatrice della manifestazione.

Ogni Yacht iscritto ha ricevuto una cintura dedicata all’evento, realizzata dal laboratorio artigianale fiorentino G.W. & Co. Factory.

Ai vincitori un piatto ricordo realizzato su disegno di Giorgio Balestrero, Commodoro AIVE.

Classifiche:

Yachts Epoca: 1. Alcyone – 2. Margaret – 3. Bamba – 4. Ilda – 5. Barbara – 6. Patience

Yachts Classici: 1. Onfale – 2. Grifone – 3. Ardi Kerkyra – 4. Chaplin – 5. Penelope – 6. Ojalà II – 7. Dragonera – 8. Artica II – 9. Ma Vista – 10. Cadamà

Spirit of Tradition: 1. Squilla Mantis – 2. Sandra

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »