energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Sul sagrato del Duomo un presepe in terracotta Turismo

Il presepe sarà posto vicino al grande albero di Natale della città di Firenze, sul lato opposto al campanile di Giotto, dove rimarrà fino all’Epifania. Attualmente in fase di allestimento da parte del personale dell’Opera di Santa Maria del Fiore, sarà pronto per la festa dell’Immacolata Concezione, l’8 dicembre, giorno in cui sarà benedetto dall’Arcivescovo di Firenze Monsignor Giuseppe Betori verso le 10 della mattina prima della celebrazione della Messa.
Per il nuovo presepe, che si aggiunge a quello che tradizionalmente viene allestito ogni anno all’interno della Cattedrale, sono stare realizzate appositamente dalla M.i.t.a.l., fornace dell’Impruneta di Angiolo Mariani e figli, delle statue in terracotta a grandezza naturale che raffigurano la Sacra Famiglia, donate dall’azienda all’Opera di Santa Maria del Fiore.
Le statue della Madonna, di San Giuseppe e di Gesù Bambino sono quindi pezzi unici, fatti a mano a tutto tondo dall’artigiano Luigi Mariani che ha già creato altre sculture simili, come la Madonna del Museo del Tesoro di Santa Maria dell’Impruneta.
Queste figure si inseriscono quindi nell’antica tradizione quattrocentesca della lavorazione della terracotta nata a Firenze, in ambito artistico, col recupero di questa antica tecnica, dimenticata nel Medioevo, da parte di Donatello e Brunelleschi.
Il giorno dell’Epifania, in occasione della tradizionale “Cavalcata dei Magi” che da Piazza Pitti giungerà in Piazza Duomo, nel punto anticamente detto “Il Paradiso” fra Cattedrale e Battistero, nella capanna costruita dal settore tecnico dell’Opera, le figure in terracotta saranno sostituite da persone e animali viventi.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »