energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

“Oltre la superficie”. Le fotografie di Elisa Modesti sull’universo femminile in mostra ad Arezzo Arezzo, My Stamp

Dal 20 novembre al 13 dicembre 2014 il Centro benessere “Corpo e Mente” di via Tanucci 21, ad Arezzo, ospita Oltre la superficie, mostra personale di fotografia di Elisa Modesti.

È l’ottavo e ultimo appuntamento di L’incanto dell’essere tra corpo e mente, un progetto curato da Marco Botti che vedrà coinvolti fino al 13 dicembre 2014 otto talentuosi artisti.

L’inaugurazione della mostra, a ingresso gratuito, si terrà giovedì 20 novembre a partire dalle ore 20. Per l’occasione Very Tuscany proporrà un buffet e una degustazione di vini.

La serata inaugurale sarà impreziosita da musica dal vivo e da un imperdibile reading intitolato La lista, eseguito dall’attrice Claudia Manini e musicato dal chitarrista Andrea Ciri.

LA MOSTRA

L’altro lato femminile, quello che va oltre l’aspetto esteriore e le curve, è il tema indagato da Elisa Modesti per la mostra a “Corpo e Mente”.

Ogni donna ha una parte organizzativa, creativa e riflessiva più spiccata di come può apparire, ogni donna ha delle responsabilità quotidiane, ogni donna scrive delle liste, cose che si appunta in un post-it in cucina, rime che cesella per anni tra la preparazione di un pranzo e l’accompagnare i figli a fare sport.

Gli impegni a volte la portano a mettere in secondo piano l’aspetto esteriore, ma non necessariamente tutto ciò deve assumere una accezione negativa, perché ognuna ha molto più di un bel corpo e di una ruga da mostrare o nascondere.

Cuore pulsante di Oltre la superficie è l’inedito progetto Lo spazio delle parole, dove gli scritti dialogano con le immagini, le frasi si sovrappongono e si imprimono sulla donna che le ha prodotte, gli sguardi diventano finestre spalancate su intimi universi.

Ancora una volta Elisa Modesti trova un modo originale e sorprendente per guardare il mondo attraverso una lente e viverlo con l’obiettivo della sua macchina fotografica, dando linfa a una personale densa di magia e suggestioni.

BIOGRAFIA DELL’ARTISTA

Elisa Modesti è nata nel 1991 ad Arezzo, città dove vive e svolge la sua attività di fotografa freelance, con importanti lavori per siti internet, cataloghi aziendali e manifestazioni musicali all’attivo.

Cresciuta in una famiglia dove le emozioni si esprimono anche con “parole astratte” attraverso tele e pennelli, pellicole e obiettivi, Elisa ha frequentato corsi di progettazione fotografica e workshop di fotografia stenopeica e si è laureata nel 2014 in Economia e Commercio.

Parallelamente porta avanti da tempo un percorso artistico che le ha consentito di esporre in mostre personali e collettive e di partecipare con successo a concorsi di prestigio.

I PARTNER DELL’OTTAVA MOSTRA

Very Tuscany nasce nel 2009. Realtà dinamica sul fronte della promozione del territorio, propone originali tour enogastronomici e culturali per turisti italiani e stranieri, con un van da nove posti, alla scoperta degli angoli più suggestivi e nascosti della Toscana.

Luciferi Visionibus è uno studio di ricerca e sperimentazione fotografica, diretto da Luca De Pasquale ed Enrico Fico e attivo dal 2013 in via de’ Redi 15, ad Arezzo. Punto di riferimento per gli amanti della fotografia analogica e incline alle collaborazioni con gallerie, associazioni culturali e artisti, Luciferi Visionibus è specializzato anche in servizi fotografici, sviluppo e stampa.

IL PROGETTO

Da giovedì 20 febbraio a sabato 13 dicembre 2014 il Centro benessere “Corpo e Mente” di Laura Giannini, in via Tanucci 21 ad Arezzo, ospita L’incanto dell’essere tra corpo e mente, un progetto a cura di Marco Botti che vedrà coinvolti otto artisti: Silvia Logi, Rossana Ruggiero, Maurizio Rapiti, Sofia Sguerri, Alessandro Schinco, Katarina Alivojvodic, Catherina Gynt ed Elisa Modesti.

Otto personali che tra fotografia, pittura e arte musiva si svilupperanno nella grande hall e nelle sale del centro benessere, esaltandone la vocazione artistica e poliedrica.

(Le stampe fine art delle foto in mostra sono state realizzate su Carta acquerello francese dal laboratorio Luciferi Visionibus)

Print Friendly, PDF & Email

Translate »