energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Sviluppo rurale, in provincia di Arezzo 5 milioni per il piano 2013 Notizie dalla toscana

La Giunta provinciale di Arezzo, dopo la concertazione con gli enti delegati del territorio e le organizzazioni professionali agricole, ha approvato, giocando d'anticipo, la ripartizione dei fondi al Piano di sviluppo rurale (Psr) 2007-2013 per l'ultima annualità (2013), programmando quindi le risorse finanziarie da destinare alle diverse misure, in esso contenute, nel prossimo anno. Il settore dell’agricoltura potrà beneficiare di 5.123.419 euro totali attraverso i bandi pubblici che la Provincia emetterà. La somma include 486.000 euro assegnati come premio per l’efficiente performance di spesa dimostrata dalla Provincia di Arezzo e dagli Enti delegati del nostro territorio. In particolare alla misura 121 "Ammodernamento delle aziende agricole" e alla misura 122  "Valorizzazione economica delle foreste"  è stato assegnato il 45% delle risorse totali. Stessa percentuale è stata attribuita alla misure agro-ambientali (214), mentre, il rimanente, è stato attribuito alle attività di diversificazione (misura 311).

Le dichiarazioni
"Abbiamo condiviso gli indirizzi della Regione Toscana di operare tempestivamente garantendo continuità ai bandi e quindi possibilità di sostegno agli agricoltori aretini – ha dichiarato l'assessore all'Agricoltura Andrea Cutini – e di farlo concentrando le risorse residue del Psr su poche misure del Piano di sviluppo rurale. Nel fare ciò abbiamo dato continuità alle misure di investimento, proseguendo l'obiettivo di riqualificare la nostra agricoltura".
"Sottolineo la tempestività della nostra azione – prosegue Cutini – che consente di garantire risorse importanti alle aziende agricole del nostro territorio, tanto più importanti data la congiuntura economica che stiamo attraversando. Risorse superiori a quelle di altre aree della Toscana grazie alle ottime performance di spesa assicurate in questi anni dalla Provincia di Arezzo e dagli altri Enti delegati, in virtù delle proprie professionalità ma anche della collaborazione delle Organizzazioni professionali agricole. Risultato questo – ha concluso l'assesore Cutini – che ci gratifica e riconosce il buon lavoro fatto nel territorio".

Foto http://agricoltura.provincia.arezzo.it/

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »