energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Tabacco a km 0: salvati 50mila posti di lavoro Cronaca

È quanto è emerso a Napoli all’incontro con mille agricoltori provenienti dalle principali regioni “tabacchicole” italiane per celebrare l’anniversario della collaborazione raggiunta fra Coldiretti e Philip Morris Italia che ha rilanciato la competitività e sostenibilità del tabacco italiano mentre a Roma scendevano in piazza per protesta i tabaccai. Un risultato importante soprattutto per quelle aree dove da una parte la disoccupazione e dall'altra il mercato illecito del tabacco, raggiungono dimensioni particolarmente rilevanti, economicamente patologiche, che possono essere arginate e combattute soltanto con la presenza fattiva di aziende agricole qualificate e trasparenti, come quelli che aderiscono alla collaborazione  Coldiretti-Philip Morris Italia.

Una collaborazione che ha rinnovato il modello operativo per gli acquisti di tabacco italiano e accorciato la filiera, difendendo la redditività e salvaguardando l'occupazione. Grazie all’accordo, raggiunto nell’ottica del Verbale d’Intesa siglato da Philip Morris Italia e dal Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali, è stato possibile infatti riqualificare a tutti i livelli la collaborazione con i tabacchicoltori e con gli altri attori della filiera produttiva. “L'idea originaria era stata appunto questa, rendere il settore più sostenibile, attuando per la prima volta la formula “Km 0” nel tabacco e riportando il margine dove il valore aggiunto viene generato, ossia nei campi”, ha dichiarato, illustrando lo spirito dell'incontro di Napoli, Eugenio Sidoli, Presidente e Amministratore Delegato di Philip Morris Italia.
L'apprezzamento per la collaborazione è condiviso dal comparto agricolo: “L’accordo con Philip Morris Italia ha permesso di rendere la tabacchicoltura più sostenibile e più competitiva ma soprattutto ha offerto una prospettiva al settore in una ottica di miglioramento dell’efficienza di filiera in cui la Coldiretti è fortemente impegnata” ha affermato Sergio Marini, Presidente di Coldiretti.

Philip Morris Italia srl è l’azienda leader in Italia nel settore del tabacco, con una quota di mercato superiore al 50%. Philip Morris Italia srl è una delle due affiliate italiane di Philip Morris International (PMI), la maggiore azienda a livello internazionale nel settore del tabacco, i cui prodotti sono venduti in circa 160 paesi. PMI detiene 7 delle 15 marche più vendute al mondo. Per maggiori informazioni, è possibile consultare il sito www.pmi.com.

Coldiretti (Confederazione Nazionale Coldiretti) è la maggiore associazione di rappresentanza dell'agricoltura italiana. La Coldiretti associa 1,6 milioni di agricoltori e ha la maggioranza assoluta delle imprese che operano nell’agricoltura italiana, con circa il 70% degli iscritti alle Camere di Commercio tra le organizzazioni di rappresentanza. La Coldiretti è anche la prima organizzazione agricola datoriale come numero di imprese che assumono manodopera. La sua diffusione è capillare su tutto il territorio nazionale: 19 federazioni regionali, 97 federazioni interprovinciali e provinciali, 724 Uffici di Zona e 5.668 sezioni comunali.

Foto it.123rf.com Coltivazione tabacco nelle colline della Toscana

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »