energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Tag Archives: assassinato

Idy Diene, da tre anni in attesa della targa commemorativa Breaking news,Cronaca

Firenze – La soluzione, sebbene parziale, sembrava ormai alle porte, per la targa da apporre sul ponte Vespucci in omaggio a Idy Diene, l’ambulante fiorentino di origini senegalesi assassinato sullo stesso ponte tre anni fa.  “Invece anche quest’anno rimane solo quella apposta dall’associazionismo. Alle 18.00 presidio, lunedì chiederemo conto in aula di questa scelta sbagliata”,

Leggi tutto

Un arazzo, eventi, laboratori e letture in omaggio a Idy, assassinato a Firenze Breaking news,Cronaca

Firenze – Il 5 marzo di 3 anni fa, Firenze veniva ferita in modo insanabile da un altro, ulteriore omicidio di un suo cittadino dalla pelle nera. Si trattava di Idy Diene, 53 anni, di origine senegalese, da venti in Italia. Faceva il venditore ambulante ed era uno dei più conosciuti e partecipi esponenti della

Leggi tutto

Un monumento per ricordare il sindaco Lando Conti Breaking news,Foto del giorno

Firenze – Non solo sindaco di Firenze, ma uomo delle istituzioni e cittadino esemplare. E’ così che ieri mattina l’assessore Alessandro Martini ha ricordato la figura di Lando Conti, sindaco fiorentino ucciso dalle Br il 10 febbraio 1986. All’inugurazione del monumento, allocato nella piazza a Novoli, accanto al Palagiustizia,  intitolata al suo nome, erano presenti

Leggi tutto

Spc, “Targa a Idy Diene, la città lo chiede” Breaking news,Politica

Firenze – Solo un passaggio burocratico, il via libera della Prefettura, si interpone fra l’apposizione della targa che commemora l’assassinio di Idy Diene sul ponte Vespucci e la volontà di centinaia di cittadini. A mettere il punto sulla questione in consiglio comunale è il gruppo di Sinistra Progetto Comune: “Che fine ha fatto la targa

Leggi tutto

Firenze saluta Idy, “uomo buono e innocente” Breaking news,Cronaca

Firenze – Oggi lutto cittadino. Firenze saluta Idy Diene, che, come ricorda il sindaco Dario Nardella presente questa mattina alla cerimonia alle Cappelle del Commiato, prima che la salma dell’assassinato parta per il suo ultimo viaggio verso il Senegal, era “uomo buono e innocente che amava la nostra città. Firenze era la sua città, dove

Leggi tutto

Translate »