energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Tanti baci dal Festival Puccini 2021 Spettacoli

Firenze – Il bacio. Espressione dolcissima di amore, passione, amicizia e affetto è il tema della prossima edizione, la sessantasettesima, del Festival Puccini 2021.

Dal 23 luglio al 22 agosto, al Lago Puccini, l’Amore si esprimerà con Tosca, Turandot, La Bohème e nuove originali composizioni ispirate al bacio. Simbolicamente il bacio vuole esser quello che la Fondazione Festival Pucciniano desidera dare all’universo musicale e agli amanti del Festival Puccini per suggellare una storia e un amore senza tempo.

La Fondazione Festival Pucciniano ha da poco presentato un ricco programma tra opera, concerti ed eventi speciali con un format già sperimentato lo scorso anno che unisce opere del migliore repertorio classico a nuove sperimentazioni creative, composte in un linguaggio contemporaneo.

Con una particolare attenzione per tutte le norme igieniche e di distanziamento, secondo un rigido schema già attuato con successo nel 2020, si terrà la manifestazione che si presenta ricca di novità.

Tra gli eventi di questa edizione, oltre al finale di Luciano Berio, per la prima volta a Torre del Lago, ci saranno tre autorevoli registi, Stefania Sandrelli, Daniele Abbado e Marco Scola di Mambro, già assistente di Ettore scola, con tre opere pucciniane. Toni Servillo, Stefano Massini, Giuseppe Montesano, Franco Marcoaldi saranno i protagonisti di spettacoli realizzate grazie alla committenza del Festival Puccini.

Sperimentale anche la proposta della rappresentazione del Pierrot Lunaire di A. Schonberg in collaborazione con l’Accademia del Teatro alla Scala i cui giovani artisti saranno ospitati in residenza dal Gran Teatro Giacomo Puccini a Torre del Lago per una settimana.

Infine un gran ritorno quello di Roberto Abbado che dirigerà il Concerto Sinfonico in programmazione il 5 agosto.

Il progetto artistico di quest’anno intende coinvolgere anche collaborazioni esterne per creare un network tra le istituzioni musicali toscane.

Giacomo Puccini è senza dubbio uno dei compositori tra i più attenti ai cambiamenti, aperto alla modernità e da questo suo spirito di apertura verso il nuovo, verso l’oggi che traiamo lo spunto per coinvolgere artisti del nostro tempo” dichiara Battistelli, ideatore del dialogo fra tradizione e contemporaneità.

Il tema del bacio si presenta anche sul manifesto che rappresenta il Festival Puccini 2021 in cui è raffigurata “The Lovers”, l’opera del surrealista Magritte.

Il Festival Puccini proseguirà a Viareggio in vari luoghi cittadini e unirà idealmente il Premio Viareggio e il Carnevale di Viareggio, per un’estate all’insegna della cultura e della musica, terminando con una passeggiata sulla Promenade attorniati dalle musiche del Festival.

A completare la proposta culturale ci sarà una importante mostra che la città di Viareggio dedica

al grande Jean Michel Folon e avrà come tema “Folon, l’Europa e il colore”, presso la Galleria d’Arte Moderna e contemporanea di Viareggio.

Per info:https://www.puccinifestival.it/

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »