energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Tanti big e boom di iscrizioni all’Open del Match Ball Sport

Firenze – Arriva la conferma che Matteo Trevisan, portacolori del Tennis Club Prato, sarà ancora una volta protagonista dell’Open toscano 2018, prova di qualificazione alle prequalificazioni agli Internazionali d’Italia BNL 2018, che oggi prende il via in forma ufficiale con la disputa di incontri validi per i tabelloni di terza categoria maschile e femminile. Accanto al nome del campione uscente, altri probabili grandi attori del torneo hanno dato la propria adesione. La più accreditata è la lucchese Tatiana Pieri, sorella e figlia d’arte, già vincitrice dell’edizione 2014, le venete Chiara Mendo ed Aurora Zantedeschi, ancora under 18, il fiorentino del Circolo tennis Firenze Pietro Fanucci cercheranno di lasciare il segno.

Essendo le iscrizioni ai tabelloni maggiori prorogate fino al 20 febbraio si può facilmente pensare che altri nomi di livello entreranno a fare parte dell’evento sportivo di maggiore caratura in Toscana e, in considerazione che tanti saranno i contendenti provenienti da fuori regione, la manifestazione somiglia sempre più ad un vero campionato italiano assoluto.

Dicevamo dei tornei di terza categoria che partono oggi. E’ stata una vera impresa quella sostenuta dagli ufficiali di gara, guidati dal titolare Filippo Zoppi, per stilare i due tabelloni. Infatti, non solo per quanto riguarda i tornei maggiori , ma anche in questo caso gli iscritti hanno superato il livello di guardia con un totale di 262 presenze molte delle quali arrivano da fuori regione, il che rende ancora più spettacolare le due gare.

Nel torneo maschile, comunque, prevale la voglia toscana di primeggiare. I primi favoriti, infatti, sono tutti tesserati per circoli della regione e si profila una vera battaglia tra tennisti attempati e giovani emergenti. Tra i primi il posto d’onore spetta al sempiterno Simone Galli, portacolori del club organizzatore, che guarda dall’alto dei suoi 50 anni. Gli sarà necessario vincere una sola partita per qualificarsi al tabellone superiore ed entrare nel lotto dei contendenti al titolo toscano, lui che, di questa categoria, è stato campione nazionale.

Ad ostacolarlo saranno l’aretino Simone Spacini, 17 anni, il vincitore dell’edizione 2016, il fiorentino di Rufina Dosmo Borgioli, lo scandiccese Alberto Vanni e l’altro portacolori del Match Ball Firenze Leonardo Bartolozzi che ha già posto il suo sigillo nel 2014. Da fuori regione grande considerazione meritano i trentini Mattia Menapace, 18 anni, e Gaetano Polidori, il campano Davide Chersoni e, soprattutto, il sedicenne emiliano Luca Parenti.

Al femminile è l’aretina diciottenne Viola Cipriani la prima candidata al titolo toscano con ingresso al tabellone superiore, ma dovrà guardarsi dalla diciassettenne di Reggio Calabria India Barbaro, seconda favorita, dalla sedicenne pratese Emma Martellenghi, dalla senese di Poggibonsi Francesca Signorini, dall’aretina di Montevarchi Laura Carbonai e dall’empolese Eleonora Beduini, una ventunenne allieva del maestro Baggiani che, accanto al tennis agonistico non sempre foriero di successi mette il lavoro di istruttore di primo livello (per ora). Probabili protagoniste sono state indicate anche la quattordicenne cagliaritana Roberta Sechi, la sedicenne Sassarese Maria Teresa Carlini e la sedicenne livornese Francesca Petracchi.

L’organizzazione del torneo, che si svolge con il patrocinio del Comune di Bagno a Ripoli, vede coinvolti la Federazione Italiana Tennis, il Comitato Regionale Toscano, il consiglio direttivo, Roberto e Leonardo Casamonti, Guido Turi, e la direzione del Circolo, Antonia Pastore. Il Torneo sarà diretto dal  team degli ufficiali di gara: Alfredo Manetti, titolare, Renzo Roselli, Paolo Lapini e Niccolò Stinghi.

Il torneo sarà seguito dall’ufficio stampa del Comitato Regionale Toscano e dalla televisione Supertennis che riprenderà le fasi finali

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »