energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Tariffe parcheggi nuovi ospedali: i sindaci chiedono a Marroni di rispettare le promesse Notizie dalla toscana

Pistoia – A distanza di un mese dall’incontro in Regione sulla situazione delle tariffe dei parcheggi dei quattro nuovi ospedali, i sindaci di Pistoia, Prato, Lucca e Massa sono tornati a scrivere all’assessore regionale al diritto alla salute Luigi Marroni per sollecitare la convocazione dell’incontro, concordato proprio in occasione della riunione del 12 settembre scorso, con il gestore delle aree di sosta (Apcoa parking Italia per conto di Ge.Sat, concessionario del project financing dei 4 ospedali), al fine di giungere rapidamente ad una rimodulazione delle tariffe dei parcheggi ospedalieri.

I sindaci chiedono all’assessore Marroni di mantenere l’impegno preso nell’incontro del 12 settembre scorso a Firenze, quando si impegnò a convocare rapidamente un nuovo appuntamento con il gestore, al quale Pistoia, insieme agli altri comuni, tornerà a chiedere di rimodulare le tariffe, rendendole più sostenibili, tenuto conto della funzione primaria svolta dall’ospedale.

“Riteniamo urgente e non più procrastinabile – si legge infatti nella lettera dei sindaci a Marroni – la definizione di un tariffario che tenga conto, oltre che dei legittimi interessi del privato, dell’interesse collettivo all’utilizzo a prezzi accessibili dei parcheggi ospedalieri”.

Sulla questione della riduzione delle tariffe era intervenuto nei giorni scorsi anche il presidente della Regione Enrico Rossi, in occasione della presentazione del suo libro in Sala Maggiore, assicurando il suo impegno per giungere a una rapida soluzione. L’impegno dei quattro sindaci su questo fronte, prosegue da tempo: lo scorso 4 luglio i rappresentanti dei quattro comuni si sono incontrati, su proposta del Comune di Pistoia, concordando una posizione unitaria e richiedendo un incontro all’assessore Marroni che si è dunque tenuto lo scorso 12 settembre.

A Pistoia, prima città ad avere inaugurato l’ospedale, l’Amministrazione ha seguito costantemente, fin da prima dell’apertura del nosocomio, la questione delle tariffe del parcheggio dell’ospedale San Jacopo, opponendosi da subito alle proposte avanzate da Apcoa, perché ritenute tariffe troppo alte. Il Comune di Pistoia è infatti persuaso che si debba trovare un giusto equilibrio tra le legittime pretese dei privati e l’interesse collettivo ad avere tariffe eque e non esose, considerato che chi usufruisce dell’area di sosta, lo fa per motivi di salute, per lavoro o per servizio di volontariato.

Nel mentre, dunque, prosegue l’impegno per un’ulteriore riduzione delle tariffe, l’Amministrazione ricorda a tutti i gli utenti del San Jacopo l’importanza del rispetto del codice della strada e invita i cittadini a sostare il proprio mezzo senza recare intralcio al traffico e soprattutto ai mezzi di soccorso e senza costituire un pericolo per la sicurezza stradale di veicoli, ciclisti e pedoni. A tal proposito, la Polizia Municipale proseguirà l’opera di controllo ed eventuale sanzionamento nell’area del nosocomio pistoiese.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »