energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Mappatura ecologica delle tartufaie naturali Notizie dalla toscana

Il territorio aretino è rinomato per la tartuficoltura sia in Toscana che in Italia. Focus del convegno di domani, venerdì 7 dicembre dalle ore 9.00 nella  Sala dei Grandi della Provincia, saranno le tarufaie naturali, la loro ecologia e la loro buona gestione. Ed in particolare i risultati del progetto triennale cofinanziato dalla Regione Toscana e dalla Provincia di Arezzo, coordinato dal servizio Agricoltura provinciale e dalle associazioni Tartufai delle Vallate aretine e appenninica sestinese. Si tratta di una mappatura delle aree di crescita natutrale delle principali specie di tartufo in tutto il territorio aretino, e database sullo stato di conservazione degli ambienti tartufigeni, sulle problematiche che minacciano la loro sopravvivenza e sulla loro produttività. Uno strumento, curato e realizzato dal dottore forestale Lorenzo Gardin, per conto delle Associazioni dei tartufai, indispensabile per individuare buone pratiche di gestione del territorio per la salvaguardia e la tutela delle superfici tartufigene in relazione al contesto normativo vigente. Fondamentale per le indagine condotta è stato il contributo dei tartufai aretini e delle loro Associazioni che hanno collaborato fin dall’inizio al progetto mettendo a disposizione le loro preziose informazioni territoriali.
Al convegno, moderato dall’assessore all’agricoltura della Provincia di Arezzo Andrea Cutini, parteciperà l’assessore regionale Gianni Salvadori.

Il progetto è stato pensato dalla Provincia con lo scopo di sensibilizzare gli uffici della pubblica amministrazione chiamati a gestire il territorio, i privati cittadini e i tartufai interessati al comparto, sia sulla delicatezza che sul valore di questa risorsa, rendendo tutti più consapevoli dell’importanza e della fragilità degli ambienti tartufigeni alla luce anche dei profondi cambiamenti che si sono verificati negli ultimi anni e tuttora in corso. Hanno collaborato al progetto il servizio della Difesa del Suolo, Programmazione territoriale urbanistica della Provincia, le Unioni dei Comuni del Pratomagno, del Casentino e della Valtiberina Toscana, del Consorzio di Bonifica Valdichiana Aretina e le Organizzazioni professionali agricole aretine.
 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »