energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Tasso agonizzante per esca avvelenata salvato da un volontario Gav Ambiente

Una storia a lieto fine, quella del piccolo tasso  ritrovato agonizzante, ridotto in fin di vita molto probabilmente da un'esca avvelenata, da un volontario delle Gav.  Accolto e curato dal medico veterinario Giuliana Giuliani, sta meglio ed è stato preso in carico dal Centro di recupero fauna di Livorno. L'animaletto era stato rinvenuto a Figline da un volontario delle Gav, le guardie ambientali coordinate dalla Polizia provinciale, e dopo le cure della dottoressa, stabilizzato, è stato portato a Livorno.

E' servita una settimana di intense cure per stabilizzare il tasso, farlo riprendere in modo da potere trasferirlo a Livorno. Ora sta bene e potrebbe essere rimesso in libertà a breve. La Polizia provinciale ricorda che esiste il divieto di utilizzare o detenere esche avvelenate e che l'infrazione è punita dalla legge regionale 39/2001 con una sanzione di 1.549,37 euro.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »