energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Tav, Amato (Alternativa Libera): “Il mini tunnel è un grande bluff” Dibattito politico

Firenze – “Dal summit romano esce il mini tunnel, un grande bluff, che però accontenta tutti: Rfi risparmia, Rossi non viene smentito e Nardella propone un alternativa alla Foster, ma ancora non è certo nulla, magari si ricrederanno ancora una volta”. Così commenta Miriam Amato, consigliera di Alternativa Libera, l’esito della riunione romana sulla Tav. “Di fatto Rossi e Nardella tornano con un nulla di fatto, perché tutto è rinviato a settembre – afferma la consigliera – del resto si sono recati a Roma senza proposte, anche per i treni regionali e il nuovo sistema di segnalamento visto che le novità sono già previste nell’accordo Regione-RFI dell’aprile scorso”.
“Intanto visto che ci saranno nuovi progetti – continua Amato – significa bloccare tutto ciò che è previsto ad oggi, per ricominciare con nuovi approfondimenti e nuova valutazione di impatto ambientale. L’unica certezza – aggiunge la consigliera – è che abbiamo già buttato via un sacco di soldi e che problemi quali impatto su falda acquifera, sia a Campo Marte che alla Foster, problema terre di scavo, scavo e subsidenze, sono tutte cose che non sanno ancora come risolvere”. 
“Adesso siamo tutti più tranquilli – ironizza la consigliera – è estate e ne riparliamo a settembre, ma intanto si continuerà a decidere tutto nelle stanze del potere, romane e fiorentine, lontano dai cittadini che restano spettatori indesiderati”, conclude Amato.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »