energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Tavernelle, modello in Italia per le politiche verdi Ambiente

Distintosi per prestazioni di qualità ed efficienza ambientale e coinvolgimento delle parti sociali interessate nell'attuazione delle politiche di sostenibilità ambientale, il Comune Tavarnelle Val di Pesa, dopo essersi candidato all'Emas Awards 2011, selezione effettuata dalla Commissione europea, vince il premio Emas Italia 2011. E' dal 2007 che l'amministrazione comunale è impegnata a verificare e monitorare le proprie prestazioni ambientali nella gestione dei rifiuti, nei consumi energetici e idrici, attraverso un sistema di gestione ambientale che permette di  individuare le criticità e di minimizzarne gli impatti sull'ambiente. 
Il sistema prevede azioni e strumenti di gestione correlati tra loro e orientati a tutelare l'ambiente, costantemete rivisti per migliorare le prestazioni ambientali, in un processo di attenzione e pianificazione costanti nel tempo. Nel 2007 ha ottenuto la certificazione Iso 14001 nel 2007 e nel 2008 la registrazione Emas deliberata dal Comitato ministeriale per l'ecolabel e l'ecoaudit di Roma, entrambe riconfermate tra il 2010 e il 2011. Oltre ad avviare numerosi progetti ambientali, l'amministrazione comunale ha inserito criteri di salvaguardia dell'ambiente in tutti gli strumenti di governo del territorio, nel piano strutturale, nel regolamento urbanistico, nel regolamento di bioedilizia, tra i più avanzati della Toscana, nel regolamento contro l'inquinamento luminoso.
Sul fronte dell'energia ha attuato interventi per ridurre i consumi energetici degli edifici comunali e degli impianti della  illuminazione pubblica e con il progetto "Chianti solare" ha promosso l'uso delle fonti rinnovabili e in particolare del fotovoltaico nel territorio. Con "Acquistiamo verde" ha teso a rafforzare la politica degli acquisti verdi pubblici.
Sul fronte della riduzione dei rifiuti ha investito in "Disimballiamoci. Negozio sostenibile del Chianti fiorentino", poi confluito nel progetto provinciale "Waste Less in Chianti", per sensibilizzare la popolazione alla riduzione dei rifiuti da imballaggio.
Il riconoscimento premia anche le modalità per così dire sociali del conseguimento dell'efficienza, ossia il coinvolgimento attivo delle parti interessate. Tavernelle Val di Pesa ha fatto della tutela ambientale e della partecipazione della cittadinanza i principi informatori delle politiche territoriali. Una scelta che evidentemente prodotto ed è destinata a far crescere nel concreto una cultura diffusa dello sviluppo sostenibile.

Il ritiro del premio
A ritirare il riconoscimento Emas Italia 2011, a Roma domani 12 dicembre, saranno il sindaco Sestilio Dirindelli e il vicesindaco David Baroncelli, presso l'Istituto superiore per la Protezione e la ricerca ambientale nella sede del Ministero dell'Ambiente. Il premio verrà assegnato al Comune come organizzazione tra le migliori in Italia per l'efficienza della prestazioni ambientali e il coinvolgimento delle parti interessate.

La dichiarazione
"Siamo orgogliosi di ricevere questo premio – dichiara il vicesindaco Baroncelli – che riconosce un obiettivo e un impegno preciso: migliorare costantemente un modello, quello delle prestazioni ambientali, che intendiamo rendere diffuso sul territorio e condividere attivamente con la comunità, in tutte le sue espressioni. Salvaguardare l'ambiente significa anche fare in modo che la cittadinanza lo rispetti e lo preservi con azioni concrete e quotidiane".
 

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »