energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Teatro Studio: debutta “Napolisciosciammocca”, il canto di Napoli Spettacoli

Scandicci – Al Teatro Studio di Scandicci debutta domani 3 febbraio  in prima nazionale Napolisciosciammocca”, in cui Giancarlo Cauteruccio canta la città di Napoli attraverso le canzoni del grande repertorio e in un singolare omaggio ai suoi artisti più celebri, da Eduardo a Pino Daniele, da Totò a Leo, da Roberto De  Simone a Enzo Moscato. Immagini da webcam sulla città irrompono in tempo reale nello spettacolo.

Scritto, diretto e interpretato da Giancarlo Cauteruccio, la pièce è il primo atto di una trilogia sulle città di mare che il regista di Teatro Studio Krypton ha ideato, scegliendo Napoli, Genova e Trieste. Da sempre legato all’architettura, in questo singolare progetto Cauteruccio legge i luoghi, i paesaggi, i sentimenti, attraversandoli e lasciandosi attraversare dalle canzoni del grande repertorio, (da ‘O sole mio a Torna a Surriento), per restituirne un’energia inattesa e anche tragica.

Napoli è per eccellenza la città che canta e viene cantata nel mondo, contiene in sé una drammaturgia della musica che da sempre la definisce, ma la sua potente bellezza che si riflette nel mare oggi è offuscata e corrotta dalle emergenze del presente.  Allora quel canto d’amore, di bellezza, di gioia, di malinconia, misto a ricordi personali e dediche a grandi autori fra cui Pino Daniele, a un mese esatto dalla sua prematura scomparsa, Totò, Annibale Ruccello e Roberto De Simone, si fa spesso dolore. Il regista si inoltra nella dissonanza della voce e del corpo, reso impotente davanti all’armonia che si disgrega nel paese del sole e del mare e in una terra che sovente viene nominata come terra dei fuochi. Irrompe durante lo spettacolo un occhio sulla città tramite una webcam che in tempo reale manda immagini sul porto.

calendario delle rappresentazioni
dal 3 febbraio al 15 febbraio 2015
dal martedì al sabato ore 21.00
domenica ore 18.00
lunedì riposo

Print Friendly, PDF & Email

Translate »