energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Teatro Verdi Firenze: un febbraio ricco di appuntamenti Spettacoli

Firenze – Un febbraio denso di appuntamenti  di rilievo quello del  Teatro Verdi di Firenze.

Sabato 1 febbraio con due  spettacoli, alle  ore 16,45 e alle  20,45 è in scena  Il balletto del sud con Il lago dei cigni. Coreografia Fredy Franzutti su musica di  Cajkovskij.

Un balletto  tra i più celebri e affascinanti che ha sempre riscosso  grande  successo   anche grazie alla calda atmosfera romantica e per la poesia del tema d’amore. Esercita un fascino durevole perché incarna l’aspirazione verso un ideale irraggiungibile  in una speciale ambientazione “fin de siècle”.

domenica 2 febbraio ore la  Compagnia italiana di operette con La vedova allegra.   

Una  dimensione sognante per avvicinarci ad un genere la cui classicità e comicità sono ormai uniche ed indiscusse; oggi la  Compagnia italiana di operette fondata nel 1953 da Sergio Corucci ci propone nuove scenografie e costumi, un balletto, cantanti lirici e caratteristi affermati sulla scena nazionale ed internazionale.

mercoledì 5 febbraio OHT – Office for a Human Theatre in  Curon/Graun  

regia Filippo Andreatta    in collaborazione con Orchestra Regionale Toscana ORT

Da sempre impegnata a sondare il limite tra teatro e arti visive, la compagnia OHT – Office for a Human Theatre si confronta per la prima volta con il teatro musicale ispirandosi alla musica di Arvo Pärt e ad un ambiguo rapporto fra uomo e natura.

da venerdì 7 a domenica 9 febbraio Barley Arts We Will Rock You      

The Musical  by Queen and Ben Elton  Lo spettacolo con i più grandi successi dei Queen è tra i musical più rappresentati al mondo. Dopo 75 repliche e con oltre 100.000 spettatori, lo spettacolo tornerà in Italia in una veste tutta nuova.

da giovedì 13 febbraio a sabato 15 febbraio Ale e Franz in Romeo&Giulietta  Nati sotto contraria stella     drammaturgia e regia Leo Muscato

I veri protagonisti non sono i personaggi dell’opera, ma sette vecchi comici girovaghi che si presentano al pubblico per interpretare la dolorosa storia shakespeariana  di Giulietta e del suo Romeo. Sanno bene che è una storia che già tutti conoscono, ma loro vogliono raccontarla osservando il più autentico spirito elisabettiano. Sono tutti uomini e ognuno di loro interpreta più personaggi, anche quelli femminili.

sabato 22 e domenica 23 febbraio

 Virgilia  Raffaele in  Samusà regia Federico Tiezzi

“Sono nata e cresciuta dentro un luna park, facevo i compiti sulla nave pirata, cenavo caricando i fucili. Poi il parco ha chiuso, le giostre sono scappate e adesso sono ovunque: le attrazioni sono io e siete voi. Tutto quello che siamo diventati stupisce quanto un giro sulle montagne russe, e confonde più di una passeggiata tra gli specchi deformanti. Prendete posto. Altro giro altra corsa!”

mercoledì 26 febbraio  al  Teatro Puccini  

Maurizio Colombi  in CAVEMAN l’uomo delle caverne di Rob  Becker regia Teo Teocoli

Diciassettesima replica, dopo i sold-out messi a segno nelle ultime quattro stagioni, per il famoso monologo dedicato al rapporto uomo-donna, frutto di tre anni di studi di antropologia e portato per la prima volta sul palco a New York nel 1995.

mercoledì 26 febbraio ore 20,45  Circus Theatre Elysium  Alice in  Wonderland  

Un circo collettivo che abbraccia i più esperti produttori, registi e attori, è stato fondato nel 2012. Il progetto artistico Alice in   Wonderland , sofisticato, elegante ed onirico, intreccia molteplici discipline. Un cast di trenta atleti acrobati e ballerini professionisti racconterà attraverso la più innovativa delle arti circensi la fiaba di Lewis Carrol. 

sabato 25  aprile la Compagnia della Rancia in scena con  Grease di Jim Jacobs e  Warren Casey  regia di  Saverio Marconi   

In oltre 20 anni di successi strabilianti in Italia,  Grease. Il musical si è trasformato in una macchina da applausi, cambiando il modo di vivere l’esperienza di andare a teatro. Oggi è una magia coloratissima e luminosa che si ripete ogni sera, una festa da condividere con amici e famiglie, senza riuscire a restare fermi sulle poltrone ma scatenarsi a ballare: un inno gli anni ’50 !

Foto: Circus Theatre Elysium Alice in Wonderland  

Print Friendly, PDF & Email

Translate »