energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

That’s Amauri Rubriche

Il Milan va in vantaggio con un rigore generoso, ma diciamo pure regalato, del solito Ibra (6) sempre più re della classifica cannonieri con i suoi ventitré gol segnati. La Fiorentina è una squadra in caduta libera e l’1-0 del Milan sembra confermare questa sensazione e, invece, la squadra viola regge l’urto dell’allora capolista e ribalta il risultato. Prima pareggia con un’immenso Jovetic (7,5 +3 +1) e poi passa in vantaggio al novantesimo minuto grazie al redivivo Amauri (7).
Mexes (4,5), suo l’errore sul 2-1 viola, e Muntari (4,5) i peggiori. Maxi Lopez (6,5) il migliore. Unica nota positiva il ritorno di Cassano (6) che però si distingue solo per le proteste su un’energica spintarella di De Silvestri (6,5 -0,5).

La Stramaccioni-mania non permette all’Inter di bissare il rocambolesco successo della scorsa giornata. Stavolta il Cagliari, nonostante il campo neutro, la inchioda sul 2-2.
Astori (6,5) e Pinilla (6 +3 -1) portano due volte in vantaggio i “padroni di casa” che vengono raggiunti grazie alle reti di Milito (6) e Cambiasso (6,5). Mentre “el principe” ormai segna con una regolarità disarmante (è già a quota diciotto), “El Cuchu” raggiunge quota quattro gol e sembra tornato ai livelli a cui ci aveva abituato. La domanda sorge spontanea: è la cura Stramaccioni ad averlo rivitalizzato o il pessimo rapporto con Ranieri ad averlo reso quasi impresentabile? Mah…
Non possiamo abbandonare questa partita senza aver detto due parole sul dramma Forlan: 4 in pagella e una prestazione disarmante. Ormai non ci sono più dubbi che possa essere considerato il peggior acquisto tra i top player.

Splendida partita al Via del Mare dove il Lecce trita la Roma con un perentorio 4 a 2. Grandissima partita di Muriel (8,5) e di Di Michele (8), che, con una doppietta per uno, schiantano la retroguardia di Luis Enrique di certo non esente da colpe: Kjaer (5) e Heinze (4,5) sono stati in balia delle scorrazzate salentine per 90 minuti. Si salvano nella Roma Bojan (5,5) e Lamela (5,5) solo per aver segnato, mentre Osvaldo (5) non ne azzecca una!

Il Chievo si salva per l’ennesimo anno e i suoi giocatori continuano a macinare punti fantacalcio. Partono in sordina ma poi a fine anno si realizza che queste seconde scelte finiscono per essere ottimi acquisti.
Paloschi (7 +3 +1) su tutti, che segna l’ultimo dei tre gol con i quali il Chievo batte il Catania, poi Pellissier (7 +3 +1) che sembra uscito dalla crisi di gol che l’aveva colpito per tutta la parte centrale del campionato e infine, ma primo nell’ordine dei gol, Bradley (6,5 +3) che finalmente si sblocca. Il Catania, però, non sta a guardare e accorcia le distanze con lo sfortunato autogol di Andreolli (5 -2)) e Almiron (6,5). Male Spoilli (4 -1).

Solita Juve a Palermo! Vince, segna e Buffon (6) non subisce gol.
Bonucci (7) di testa apre le danze e Quagliarella (6,5) con un colpo da biliardo di sinistro realizza il 2 a 0. Che dire di questa Juve? Sembra non fermarsi più e di sicuro chi ha parecchi giocatori nella sua rosa di Fantacalcio ne trae giovamento con voti sempre altissimi. Vedi i vari Pirlo (6,5), Vidal (6,5), Marchisio (6,5), Barzagli (6,5) e Chiellini (7).

L’Udinese vuole il terzo posto e non molla. 3-1 al Parma con un protagonista d’eccezione: Kojo Kwadwo Asamoah (7 +6) che segna una doppietta e annienta ogni velleità di rimonta del Parma.
Il migliore tra i bianconeri resta comunque Totò Di Natale (7,5 +3 +1) che ispira il primo gol, segna il secondo e dalla ribattuta di un suo tiro nasce il terzo. Indomabile.
Il Parma accorcia le distanze troppo tardi con Lucarelli (6), ma va citata la prova di Giovinco (7) che ad un certo punto sembrava Davide contro Golia e, più volte, metteva da solo in crisi tutta la retroguardia avversaria.

Importantissima vittoria del Siena a Bergamo. La squadra di Sannino si assicura la salvezza con 3 punti vitali! Nell'atalanta da sottolineare la buona prova di Peluso (6,5), Carmona (6,5) e di Schelotto (6,5) che realizza il gol del momentaneo 1 a 0. Male, invece, Moralez (5) che si prende un pomeriggio di pausa… Nel Siena prima rete di Larrondo (6,5) che sicuramente nessuno avrà schierato o addirittura comprato all'asta mentre ennesima grande prestazione di Destro (7) che realizza il gol della vittoria oltre il 90º. Fondamentale la brillante prova di Contini (7) che si occupa con ottimi risultati degli avanti nerazzurri.

Passiamo al Silvio Piola, dove Novara e Genoa danno vita ad una partita bruttina con poche emozioni. Il vantaggio di Palacio (6), già a quota sedici, e la conseguente risposta di Mascara (6,5) sono tutto quello che vale la pena ricordare in una rubrica di fantacalcio, oltre ad un’altra espulsione di Caracciolo (5 -1).


Squallore ai massimi livelli a Cesena dove la squadra di casa impatta per 0 a 0 in uno dei derby più brutti di sempre contro il Bologna.
Voti terribili nelle fila bolognesi: Rubin (5), Mudingayi (5), Ramirez (5), Acquafresca (5) e Di Vaio (5) i peggiori. I voti del Cesena sono leggermente meglio ma le 8 ammonizioni totali e la mancanza di tiri in porta fanno capire perfettamente che partita è stata…

Tutt’altro match quello dell’Olimpico, dove la Lazio liquida per 3 a 1 il Napoli. Apre le marcature Candreva (7,5) che finalmente sfodera un’ottima prestazione e magari non verrà più fischiato dalla curva Nord. Benissimo anche Ledesma (7), Gonzalez (6,5) e Rocchi (6,5) che si procura anche un rigore. Discorso a parte merita Mauri (7,5) autore di uno dei gol più belli del campionato, gol tanto bello quanto importante sia per la Lazio sia per chi ha Mauri in rosa.
Nel Napoli si salvano solo Pandev (6,5) e Lavezzi (6,5) artefici del momentaneo pareggio partenopeo. De Sanctis (5) per una volta prende il voto che si merita! Finalmente dopo l’ennesima papera e le ennesime tre pappine prese il pagellista si decide a dargli una netta insufficienza!

La foto è presa da: calciolinks.com
Adesso sotto con i “SI” e i “NO”:

ATALANTA – CHIEVO
SI: Tiribocchi; NO: Sardo

CAGLIARI – CATANIA
SI: Barrientos; NO: Conti

CESENA – JUVENTUS
SI: Mutu; NO: Barzagli

LECCE – NAPOLI
SI: Muriel; NO: Aronica

PALERMO – PARMA
SI: Miccoli; NO: Paletta

ROMA – FIORENTINA
SI: Totti; NO: Natali

SIENA – BOLOGNA
SI: Destro; NO: Portanova

UDINESE – INTER
SI: Di Natale; NO: Chivu

Un saluto a tutti quelli che adorano gli infrasettimanali.
A giovedì prossimo.

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »