energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

“The Clone Wars” Le sperimentazioni di Caruso Pezzal a Cortona dal 28 marzo al 12 aprile Arezzo, My Stamp

CORTONA – Dal 28 marzo al 12 aprile 2015 il Caffè La Saletta di via Nazionale 26, a Cortona (Ar), presenta “The Clone Wars”, mostra personale di Caruso Pezzal a cura di Francesco Mutti.

L’esposizione, a ingresso libero e gratuito, sarà visitabile dal lunedì alla domenica, dalle ore 7 alle 23.

Sabato 28 marzo, alle ore 18, il vernissage.

LA MOSTRA

Caruso colpisce ancora. Come da copione. Dallo sterminato progetto “Sea’s Objects” vedono la luce i nuovi lavori fotografici di Caruso Pezzal.

“The Clone Wars” è pura immaginazione, è superare d’un balzo le barriere del bigottismo visivo per lanciarsi in sperimentazioni che non pretendono (e non cercano) aderenze tecniche sulle quali poter speculare. Fedele alla sua ricerca sui concetti di abbandono e memoria, Caruso recupera alla vita ricordi passati e oggetti sottratti alle profondità marine, legati assieme da una nuova e rinvigorita esistenza di chiara matrice cinematografica.

L’ARTISTA

Caruso Pezzal nasce in Italia nel piccolo centro di Monte al Pelpa (CS) nel 1978. La singolarità rappresenta la sola chiave di lettura per comprenderne l’intera esistenza, segnata da una lunga sequela di bizzarri eventi che – semplici coincidenze o meno – ne hanno trasformata l’esperienza artistica.

Dalla personalità molto riservata, la sua arte è estremamente crossover: sganciatosi dalle catene stilistiche del contemporaneo e così lontano dalle sue numerose, classiche e vetuste interpretazioni, Caruso apre se stesso verso un mondo di soluzioni formali pressoché senza fine.

Sotto la costante influenza della Pop Art internazionale – così come fortemente impressionato dalla Minimal Art e dagli Art Books delle celebri Marvel’s e DC Comics – Pezzal tramuta queste iconiche propaganda d’oltreoceano e non in un nuovo, autentico e innovativo linguaggio: una serie di lavori concettuali dove happenings, fotografia, scultura e pittura cambiano e si contaminano a vicenda.

Eventi one-shot, istallazioni e performance, soggetti on-air: ogni opera chiama a sé i media, i quali divengono parte integrante del processo di creazione. Estremamente timido e geloso della propria intimità, Caruso non ama le apparizioni pubbliche. Ma il suo lavoro, conosciuto in tutto il mondo dai collezionisti più attenti, diviene dimostrazione evidente di grande fantasia ed estremo sentire artistico.

Vive e lavora tra Treviso, Roma e New York dove, come provocazione, ha preso alloggio nel famoso grattacielo di Columbia Circle, la residenza dell’alter ego dell’eroe Marvel’s Iron-man, il multimiliardario Tony Stark.

 

www.caffelasaletta.it

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »