energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

The State of the Union: Monti e Barroso a Firenze Notizie dalla toscana

Al via a Firenze la Conferenza internazionale The State of the Union che oggi e domani si svolge nello storico salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio. La Conferenza internazionale farà il punto sulla crisi economica che sta attanagliando l'Unione europea. Tra gli ospiti più attesi il presidente del Consiglio Mario Monti, che interverrà con un discorso alle 13.30, e il presidente della Commissione Ue Josè Manuel Barroso, che concluderà alle 18 la prima giornata dei lavori. I lavori sono stati aperti dai saluti del sindaco di Firenze, Matteo Renzi e dal presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi.

La conferenza internazionale è realizzata e promossa dall'Istituto universitario europeo (European University Institute EUI) che opera dai primi anni 70'  per la specializzazione, post-laurea e post-dottorato, e la ricerca nelle scienze sociali. L'iniziativa celebra l'anniversario della Schuman Declaration. Scopo della conferenza, si legge nel sito ufficiale dell'iniziativa, a cui partecipano leader accademici e politici e opinion leaders, è contribuire all'analisi della situazione attuale dell'Unione europea, al dibattito sulle politiche europee e sul funzionamento delle istituzioni europee. "Governance economica per l'Europa“ e "L'Unione europea in un nuovo mondo" sono i titoli delle sessioni in programma oggi. I lavori di domani saranno dedicati interamente alle politiche energetiche dell'UE che si articoleranno in quattro aree “Creare il mercato interno”; “Mitigare il cambiamento climatico”; “Implementare sicurezza e approvvgionamento", “Tre pilastri dell'energia o tre politiche energetiche?".

Tra  gli altri partecipanti Olli Rehn (vice presidente e commissario per l'Economia e la Finanza), Michel Barnier (commissario per il Mercato interno), Tony Barber  (Europe editor, Financial Times); Jean-François Cirelli (presidente Eurogas and presidente Gaz de France-Suez), Fulvio Conti (Ceo, Enel), Barry Eichengreen professore di Scienze politiche ed economiche della UC Berkeley, Jürgen Groβmann (Ceo RWE); Daniel Dobbeni (Ceo, Elia and president Entso-E), Mark Leonard (direttore Affari esteri del Consiglio europeo), Philip Lowe direttore generale presso la Dg Energia della CE; Jos Delbeke (director generale Cambiamento climatico globale della CE); Alberto Pototschnig (direttore Acer), Luca Cordero di Montezemolo presidente Ferrari spa, Anne-Marie Slaughter (professor di Politica e Affari esteri della Princeton University), Javier Solana (president di Esadegeo and responsabile EU per Affari internazionali and Politiche della sicurezza.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »