energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

“Tiziano Terzani: il viaggio della vita”: il documentario di Mario Zanot Cinema

Firenze – Sarà presentato in anteprima nazionale al cinema La Compagnia di Firenze, sabato 28 Gennaio,  (ore 21.00), Tiziano Terzani: il viaggio della vita, il nuovo documentario di Mario Zanot sul percorso umano e professionale del giornalista e scrittore fiorentino, Tiziano Terzani, corrispondente in Asia per il settimanale tedesco Der Spiegel, autore di grandi successi letterari, invitato di guerra e “uomo di pace”, per molti anni residente nei paesi asiatici e scomparso prematuramente nel 2004 dopo aver vissuto gli ultimi mesi della sua vita a Orsigna, località sulle montagne pistoiesi da lui molto amata.

Mario Zanot, dopo il suo film Anam il senzanome (2004), realizzato grazie all’ultima intervista rilasciata da Tiziano Terzani a Orsigna, torna a raccontare il genio e il percorso interiore del viaggiatore e uomo di lettere fiorentino, ispirandosi al libro Un indovino mi disse.

La presentazione del film è proposta a Firenze da Controradio, Controradio Club e TIF, in collaborazione con il cinema La Compagnia. Alla proiezione sarà presente il regista Mario Zanot, Angela Staude Terzani (autrice di L’età dell’entusiasmo. La mia vita con Tiziano) e il giornalista di Controradio, Raffaele Palumbo.

50 ore di registrazioni audio, 15 ore di Super 8 di famiglia, 5000 foto dell’archivio Terzani, 20 ore di altro materiale d’archivio, 2 anni di lavoro: sono questi i numeri che raccontato il film Tiziano Terzani: il viaggio della vita nel quale, grazie alle registrazioni audio inedite realizzate dal figlio Folco, è lo stesso Terzani a raccontare la sua vicenda umana e lavorativa, con la sua inconfondibile voce. Nel film aneddoti divertenti si alternano a momenti drammatici e la sfera privata del protagonista è posta in relazione ai più importanti avvenimenti storici di cui è stato testimone.

“Un documentario che ci riguarda tutti – si legge in una nota stampa della produzione – perché ripercorrendo le gioie e le delusioni che hanno segnato l’avventura umana di Tiziano Terzani capiamo come e perché il corrispondente di guerra abbia scelto di diventare un “uomo di pace”. Possiamo inoltre comprendere appieno il senso del suo ultimo messaggio, posto alla fine del film, registrato nella sua casa all’Orsignal’unico vero maestro non è in nessuna foresta, non è in nessuna capanna, non è in nessuna caverna di ghiaccio dell’Himalaya: è dentro di noi”.

Nel foyer del cinema La Compagnia sarà inoltre possibile acquistare il libro L’età dell’entusiasmo: La mia vita con Tiziano, di Angela Staude Terzani, edito da Longanesi.

Foto: la famiglia Terzani

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »