energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Tognocchi (Pd): sì alle integrazioni al Pit Politica

Firenze – «Voterò a favore dell’approvazione dell’integrazione al Pit per la definizione del Parco agricolo della Piana e per la qualificazione dell’aeroporto di Firenze, perché da un anno a questa parte, è rimasto l’unica cosa che non è cambiata, il vero punto di equilibrio utile a uno sviluppo integrato dei due scali aeroportuali di Pisa e Firenze», così il consigliere regionale (PD) Paolo Tognocchi nel suo lungo intervento in aula in occasione dell’approvazione definitiva della variante urbanistica del PIT. «Oggi in barba a chi dice, come il viceministro Nencini, che la decisione del Consiglio regionale non conta e che l’ultima parola spetta a Enac – continua Tognocchi – abbiamo messo un paletto importante prevedendo una pista di 2.000 metri senza alcun tipo di finanziamento pubblico. Se Enac, ma in particolare il Goveno nazionale, decidessero di farlo saltare se ne assumerebbero la piena responsabilità nei confronti della Toscana. È un atto questo di valenza non solo amministrativa, ma anche politico – spiega Tognocchi – Non ho condiviso la decisione del Presidente della Regione Enrico Rossi di cedere le quote di Sat, ma ho avuto la solidarietà e il sostegno di pochi colleghi. Avrei preferito – precisa Tognocchi – che si fosse andati avanti con quanto previsto dallo studio commissionato a Kpmg, ossia una holding a maggioranza pubblica e instaurare un rapporto paritario con il privato che consentisse almeno in una prima fase di garantire gli obiettivi di crescita armoniosa dei due scali differenziandone missioni e obiettivi. Ma ormai – continua Tognocchi – i giochi sono fatti e in un contesto purtroppo di annullamento della presenza pubblica nella governance dei due scali – conclude Tognocchi – gli enti locali dovranno andare a vedere il piano industriale e verificarne quindi il rispetto degli obiettivi stabiliti dalla programmazione regionale, per evitare la ricaduta negativa dell’operazione per lo sviluppo equilibrato della Toscana».

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »