energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Torna il caldo africano, ma da giovedì si respira Breaking news, Cronaca

Firenze – Sembrava finita e invece no: torna il caldo africano sull’Italia, ma questa volta dovrebbe avere vita breve, dal momento che già da mercoledì l’onda dovrebbe calare. L’ennesima ondata di caldo africano riporterà le temperature a sfiorare picchi di 38 gradi al Centro-Sud. La previsione si trova sul sito www.iLMeteo.it , il cui staff comunica che da oggi l’aumento termico coinvolgerà soprattutto il Centro Sud e le Isole maggiori, mentre nel Nord a soffrire saranno in particolare l’Emilia Romagna e il basso Veneto.

Le temperature potranno arrivare a 36° a Firenze, Roma, Terni, Ascoli Piceno, Caserta e Foggia, fino a 34-35°  a Bologna e Rovigo. Ma mercoledì potrà essere la giornata di svolta; infatti fra mercoledì e giovedì la bolla d’aria rovente di origine africana comincerà a sgonfiarsi ad iniziare della regioni settentrionali. Saranno forti temporali e anche grandinate che, tra il pomeriggio e la notte di mercoledì e le prime ore di giovedì,  si sposteranno dai monti verso le aree pianeggianti del Piemonte, della Lombardia e fino alle pianure emiliane e venete trascinate da un vortice ciclonico in quota che si porterà sul medio ed alto Tirreno. Così, nel pomeriggio di giovedì possibili temporali tra la Toscana, l’Umbria, il Lazio e l’Abruzzo specie sulla fascia appenninica faranno da apripista al calo delle temperature. In seguito si aprirà la strada ad un ulteriore e deciso cedimento dell’alta pressione nord africana con i temporali che andranno ad interessare anche tutti gli Appennini, gran parte della Toscana, qualche zona di pianura del Lazio e i monti delle due Isole maggiori.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »