energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Toscana a Sinistra, presentato slogan e manifesti Breaking news, Politica

Firenze – Nella splendida cornice di Villa Bardini, il candidato alla presidenza della Regione Toscana Tommaso Fattori di Toscana a Sinistra presenta la parola chiave e i manifesti elettorali. “Un’altra scelta è possibile”, slogan che rimanda a tutta una storia antica, precedente anche ai 5 anni passati in consiglio regionale, e che mette insieme un progetto sostenuto da varie forze ricomposte in un coro differenziato ma unico, che trova la sintesi nella candidatura di Fattori. Un Fattori in camicia (“coreana” tende a precisare scherzosamente nella presentazione) che appare in un taglio americano, con scritte rosse in fondo bianco e un percorso preciso: Un’altra scelta è possibile, l’incitazione al voto, il nome del candidato, la lista barrata. il tutto per dare rilievo alla scelta, alla possibilità di un cambiamento reale, al candidato, e alla necessità del voto, ovvero della scelta. Insomma un messaggio “circolare” che incita a non lasciare la partita, ma a diventarne protagonisti.

Ed ecco di cosa si parla, quando si tratta di un’altra scelta possibile. Intanto, giustizia sociale e ambiente non possono essere diritti separati, dice Fattori, bensì componenti di un’unico quadro, che dà soluzione a snodi rimasti per troppo e da tanto tempo irrisolti, come la partita delle nuove case popolari, o quella dei contributi per lo strato più debole della popolazione, o la necessità di mettere in campo una politica realmente green, che si sposa con la necessità di avere lavoro vero,  a tempo indeterminato, con le tutele necessarie. Percchè la concretezza dei diritti è nell’utilizzo dell’innovazione e la sostenibilità uno degli investimenti fondamentali per il futuro, dell’ambiente e dell’occupazione.  “I giochi sono aperti – conclude Fattori-  nonostante ci sia chi ha lavorato e lavora per mostrare la faccia del bipolarismo destra-sinistra come l’unica possibile, e dunque speculare ancora una volta sul “voto utile”, la scelta è ancora possibile. Siamo qua per cambiare lo schema. Lo dimostriamo anche con le nostre scelte di lista, dove abbiamo messo 13 capolista donne per le tredici liste regionali, come atto concreto di rottura della politica al maschile. Toscana a sinistra è un progetto collettivo, che vuole e può uscire dalla frammentazione”. Presenti i candidati fiorentini della lista Fattori, fra cui Tommaso Grassi, Anna Pettini a Francesca Conti.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »