energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Toscana capitale del canottaggio per una settimana Sport

Prima però spazio alla gara di Pisa, una manifestazione prestigiosa, che la città toscana ospita da anni ma che solo per il secondo anno, dopo la felice esperienza del 2011, torna sui sei chilometri dei Navicelli. Uno scenario spettacolare, rimesso a nuovo negli ultimi due anni dagli impegni profusi dal Comitato Regionale della Federazione Italiana Canottaggio, presieduto da Antonio Giuntini, e dalle due società remiere più attive di Pisa, la Canottieri Arno e il gruppo sportivo dei Vigili del Fuoco Billi-Masi, che è diventato addirittura un punto di riferimento anche del canottaggio estero: da due anni a questa parte infatti più volte alcune Nazionali di canottaggio d’Europa, sfruttando anche la vicinanza del centro tecnico del CONI nella vicina Tirrenia, hanno scelto i Navicelli come sede per i loro raduni di preparazione. Domenica tuttavia lo specchia d’acqua pisano sarà a completa disposizione del remo italiano. Sono ben cinquanta infatti i sodalizi iscritti alla Gran Fondo di Pisa, pronti a cimentarsi, come da regolamento per questa specifica gara, solo su doppio, quattro senza e quattro di coppia. Non mancheranno i grandi nomi: nella gara del doppio gli appassionati potranno ammirare, sull’imbarcazione delle Fiamme Gialle, Alessio Sartori, campione olimpico sul quattro di coppia a Sidney nel 2000 e bronzo in doppio quattro anni dopo ad Atene, ed un misto, quello composto da Daniele Gilardoni della Canottieri Milano e Franco Sancassani della Marina Militare, sul quale si possono contare la bellezza di venti titoli mondiali (undici il primo, nove il secondo). Presenze importanti anche in campo femminile, dove nel doppio Senior sarà sfida tra il Sisport FIAT di Torino, con Gaia Palma e Silvia Martin (entrambe medagliate a livello mondiale), e la Lario di Como, con Gaia Marzari (argento in quattro senza agli ultimi Mondiali Under 23) e Sabrina Noseda (campionessa mondiale Under 23 nel 2010), mentre a livello Junior sarà in gara il doppio delle sorelle Lo Bue, palermitane campionesse del Mondo Junior nel 2011 sul due senza. E la Toscana? C’è, eccome se c’è. Oltre alle già citate Arno e Billi, scenderanno in acqua anche la Cavallini di Calcinaia, Firenze, Limite, Orbetello, Pontedera, San Miniato, Viareggio e Vigili del Fuoco Tomei di Livorno. Particolarmente da seguire la gara del doppio Junior, dove il fiorentino Pietro Zileri, campione mondiale Junior la passata stagione, farà coppia proprio con un compagno di quella imbarcazione, Guglielmo Carcano della Canottieri Moltrasio.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »