energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Toscana, infranto il fortino rosso, ma Firenze manda Cucchi, Gianassi e Fossi a Roma Breaking news, Politica

Firenze – Magra consolazione, ma qualcosa rimane, nell’onda nera che ha trascinato via molte certezze e storici assestamenti anche in Toscana, ed è quel seggio a Fossi e Gianassi che confermano che Firenze rimane comunque il porto più socuro per il Pd alle prese con la tempesta, sia nella città che nell’area metropolitna. Passa anche Ilaria Cucchi al Senato, ma qui il buon risultato di Sinistra Italiana e Verdi aiuta (7,8) oltre a quello di +Europa (4,2).  Da segnalare Firenze generosa col terzo polo, l’eredità renziana in città rimane indelebile, il 15% la dice lunga sia su Firenze che sulla sua esponente Stefania Saccardi che, pur cedendo il passo alla Cucchi, è stata come al solito punto di raccolta di preferenze: il risultato di Italia Viva Azione doppia a Firenze quello nazionale

Pannicelli caldi tuttavia per quanto riguarda il colpo d’occhio toscano, dove il Pd cala d’un botto sotto il 30%, e le percentuali sono indiscutibili: al Senato, centrodestra in testa con il 38,56%, punta di diamante Fratelli d’Italia al 25,93%, scivolone disastroso della Lega al 6,43%, Forza Italia 5,77%, Noi Moderati 0,44%. Per il centrosinistra, debacle con il 33,86%: Pd al 25,85%, Alleanza Verdi e Sinistra 4,73%, +Europa 2,9%, Impegno civico 0,39%. Tiene il  M5S  all’11,26%, il Terzo Polo sfiora le due cifre, 9,33%. Uninominali Camera, 38,58 % va al centrodestra, 34,64 al centrosinistra. Per partiti,  Fratelli d’Italia al 25,95%, Lega 6,57, Forza Italia 5,58, Noi moderati 0,48. Il Pd rimane in questo caso al primo posto in Toscana con il 26, 39, Sinistra-Verdi  4,93, +Europa 2,90. M5S 11,14. Al 9,40 il partito di Calenda e Renzi.

Se Firenze rimane rossa nella marea blu,  le città dove il Pd continua a mantenere la palma di primo partito c’è Bologna, dove, in controtendenza con il resto dell’Emilia Romagna che sceglie il centrodestra, il Pd segna il 30,28% Uninominali Senato, per la Camera è al 33,27%, e Reggio Emilia. Fra i comuni emiliani, rimngono al centrosinistra anche Imola e Carpi. Profondo blu per la Romagna.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »